Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: ╚ GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/167: SU IL SIPARIO SULL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Enrico Di Nitto si aggiudica il 78░ Open Nazionale


CERVIA - Si è alzato il sipario sull’Italian Pro Tour 2017, il circuito di gare nazionali e internazionali che, per dirla con le parole del Presidente FIG “riveste da anni un ruolo decisivo per accrescere la competitività dei nostri giocatori, ed è linfa vitale per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Salvadori: "Da parte nostra, fatto tutto il possibile"

IMPRESSIONISTI, TURISMO E COMMERCIO SONO PRONTI

Attese almeno 250mila persone: il 20% pernotterÓ


TREVISO - I numeri del primo ciclo degli Impressionisti difficilmente potranno essere ripetuti. Ma, per limitarsi ad una stima di minima, la rassegna “Storie dell'Impressionismo” firmata da Marco Goldin, dall'inaugurazione di venerdì prossimo fino alla chiusura di aprile, dovrebbe portare in città 250mila persone. Di queste, almeno il 20% si fermerà a dormire in zona, gli altri potrebbero mangiare o comprare qualcosa. Alberghi, bar, negozi della Marca sono pronti a dar loro il benvenuto. Per non lasciarseli scappare, il sistema Confcommercio ha investito 170mila euro (120mila tramite il consorzio di promozione turistica Marca Treviso, il resto direttamente dall'associazione).
Ed ha predisposto una serie di iniziative: dallo sconto del 10% per i visitatori della rassegna in 120 esercizi commerciali ai listini di caffè e ristoranti in inglese (ma i titolari sono stati invitati a predisporne uno anche in tedesco), dal materiale informativo ai totem dedicati ognuno ad un quadro distribuiti in città, agli incontri formativi per gli operatori. Oltre all'attività promozionale del consorzio, come il call center unico per le informazioni o gli otto pacchetti tematici messi a punto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica