Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Salvadori: "Da parte nostra, fatto tutto il possibile"

IMPRESSIONISTI, TURISMO E COMMERCIO SONO PRONTI

Attese almeno 250mila persone: il 20% pernotterÓ


TREVISO - I numeri del primo ciclo degli Impressionisti difficilmente potranno essere ripetuti. Ma, per limitarsi ad una stima di minima, la rassegna “Storie dell'Impressionismo” firmata da Marco Goldin, dall'inaugurazione di venerdì prossimo fino alla chiusura di aprile, dovrebbe portare in città 250mila persone. Di queste, almeno il 20% si fermerà a dormire in zona, gli altri potrebbero mangiare o comprare qualcosa. Alberghi, bar, negozi della Marca sono pronti a dar loro il benvenuto. Per non lasciarseli scappare, il sistema Confcommercio ha investito 170mila euro (120mila tramite il consorzio di promozione turistica Marca Treviso, il resto direttamente dall'associazione).
Ed ha predisposto una serie di iniziative: dallo sconto del 10% per i visitatori della rassegna in 120 esercizi commerciali ai listini di caffè e ristoranti in inglese (ma i titolari sono stati invitati a predisporne uno anche in tedesco), dal materiale informativo ai totem dedicati ognuno ad un quadro distribuiti in città, agli incontri formativi per gli operatori. Oltre all'attività promozionale del consorzio, come il call center unico per le informazioni o gli otto pacchetti tematici messi a punto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica