Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo aver allertato il 118, ha incrociato alcuni passanti

ESCURSIONISTA DI SAN FIOR SI PERDE IN CANSIGLIO

Partito da Casera Vallorch, il 52enne ha smarrito il sentiero


FREGONA - Attorno alle 11 un escursionista trevigiano ha contattato il 118 poiché aveva smarrito il sentiero, dopo essersi incamminato da Casera Vallorch nel bosco del Cansiglio. Mentre la Centrale operativa cercava di risalire alle coordinate del punto in cui si trovava ed era in contatto telefonico con lui, M.B., 52 anni, di San Fior, ha visto dei passanti, che lo hanno riaccompagnato sul sentiero, poco distante, indicandogli come tornare indietro. Essendo però affaticato, una squadra del Soccorso alpino dell'Alpago gli è andata incontro e lo ha riaccompagnato al parcheggio.
Il soccorso alpino è stato impegnato anche un paio di ore dopo, intorno alle 13: il nipote di un signore di 80 anni di Rocca Pietore (BL), infatti, ha  chiamato il Suem preoccupato per il ritardo del nonno. Uscito infatti per la consueta passeggiata da Saviner verso Alleghe, l'anziano non era ancora rientrato. Il Soccorso alpino della Val Pettorina ha quindi subito inviato proprio personale. I soccorritori, seguendo le indicazioni del percorso, lo hanno presto individuato seduto a bordo strada. Stava bene, ma era stanco e con problemi a camminare. La squadra lo ha così ricondotto alla propria abitazione.