Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo aver allertato il 118, ha incrociato alcuni passanti

ESCURSIONISTA DI SAN FIOR SI PERDE IN CANSIGLIO

Partito da Casera Vallorch, il 52enne ha smarrito il sentiero


FREGONA - Attorno alle 11 un escursionista trevigiano ha contattato il 118 poiché aveva smarrito il sentiero, dopo essersi incamminato da Casera Vallorch nel bosco del Cansiglio. Mentre la Centrale operativa cercava di risalire alle coordinate del punto in cui si trovava ed era in contatto telefonico con lui, M.B., 52 anni, di San Fior, ha visto dei passanti, che lo hanno riaccompagnato sul sentiero, poco distante, indicandogli come tornare indietro. Essendo però affaticato, una squadra del Soccorso alpino dell'Alpago gli è andata incontro e lo ha riaccompagnato al parcheggio.
Il soccorso alpino è stato impegnato anche un paio di ore dopo, intorno alle 13: il nipote di un signore di 80 anni di Rocca Pietore (BL), infatti, ha  chiamato il Suem preoccupato per il ritardo del nonno. Uscito infatti per la consueta passeggiata da Saviner verso Alleghe, l'anziano non era ancora rientrato. Il Soccorso alpino della Val Pettorina ha quindi subito inviato proprio personale. I soccorritori, seguendo le indicazioni del percorso, lo hanno presto individuato seduto a bordo strada. Stava bene, ma era stanco e con problemi a camminare. La squadra lo ha così ricondotto alla propria abitazione.