Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dedicato a migliorare le condizioni delle lavoratrici del settore tessile

BENETTON VUOLE AIUTARE OLTRE 7MILA DONNE IN BANGLADESH E PAKISTAN

Nuovo progetto per l'emancipazione femminile con l'Onu


PONZANO VENETO - Il Women Empowerment Program di Benetton lancia il Progetto Sustainable Livelihood, un calendario di due anni d’iniziative concrete finalizzate all’emancipazione e alla legittimazione delle donne che lavorano da casa in Pakistan e di quelle impiegate nella produzione tessile per l'industria, in Bangladesh.
Presentato nell'ottobre 2015, il WE Program è il focus attuale della strategia di sostenibilità di Benetton Group. Basato sugli obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dalle Nazioni Unite per il 2020, il programma sarà implementato attraverso cinque priorità per raggiungere la parità di genere e l’emancipazione femminile: mezzi adeguati per una vita dignitosa, non discriminazione e pari opportunità, accesso a un’istruzione di qualità e all’assistenza sanitaria, fine di ogni forma di violenza contro le donne nel mondo.
Un passo fondamentale per rafforzare le donne di tutto il mondo è garantire loro la possibilità di realizzarsi attraverso un lavoro dignitoso in luoghi sicuri e pagato adeguatamente e offrire loro supporto in modo che possano raggiungere sostenibilità sociale ed economica per sé e per la propria famiglia. Tenendo presente quest’obiettivo, Benetton Group ha lanciato il Progetto Sustainable Livelihood nel contesto del WE Program.
Il progetto comincia in Bangladesh e Pakistan, dove nei prossimi due anni Benetton sosterrà le attività di UN Women, l’organizzazione delle Nazioni Unite. I fondi stanziati da Benetton sono finalizzati a migliorare le condizioni e ridurre la vulnerabilità delle donne impiegate nel settore tessile, sia a casa che sul luogo di lavoro.
In Bangladesh l'azienda prevede di sostenere dalle 5.000 alle 6.000 donne impiegate nel settore RMG. Organizzerà corsi di formazione per aumentare il loro patrimonio professionale; le aiuterà ad attivare prestiti, assicurazioni e libretti di risparmio presso le banche locali; avvierà un dialogo con i loro datori di lavoro per aumentare la sicurezza delle lavoratrici nelle fabbriche e nei luoghi circostanti.
In Pakistan, il progetto riguarderà circa 1.500 donne residenti nel distretto industriale di Sialkot, con preferenza per le disoccupate, quelle che lavorano a casa o nei campi o appartengono a minoranze etniche e religiose. Verranno aiutate a ottenere documenti d’identità, necessari per votare, aprire un conto corrente e accedere a corsi di formazione. Sarà illustrato, a loro e alle loro famiglie, quali sono i diritti delle donne e delle lavoratrici, ribadendo la necessità che siano coinvolte nei processi decisionali, a tutti i livelli; verrà favorita la loro assunzione con contratti regolari e Benetton lavorerà insieme alle fabbriche locali del tessile per rendere gli ambienti di lavoro più inclusivi.
Il WE Program di Benetton s’inserisce nella lunga storia d’impegno sociale del marchio di abbigliamento italiano e si spinge oltre, per riconoscere che l’uguaglianza di genere e l’emancipazione femminile non sono solo un diritto umano, ma un passo necessario per costruire un mondo pacifico, prospero e più sostenibile per tutti.