Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ora i soci dovranno convocare l'assemblea per le nuove nomine

MOM, SI DIMETTE IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Il presidente Sartor: "Atto doveroso dopo il cambio in Provincia"


TREVISO - Il consiglio di amministrazione di Mom, Mobilità di Marca, l'azienda unica del trasporto pubblico locale trevigiano, si è dimesso. Oggi il presidente Giulio Sartor e i consiglieri Marina Cavedal e Mauro Vagaggini hanno rimesso il mandato nelle mani dell'asseblea dei soci, che dovrà ora essere convocata per le nuove nomine.
Si è trattato di una scelta condivisa da parte dei tre componenti: "Nonostante la scadenza naturale del nostro mandato sia prevista nel 2018, abbiamo ritenuto, di comune accordo come atto doveroso rimettere il mandato conferitoci – spiega Sartor -. Il recente profondo rinnovamento istituzionale della Provincia di Treviso, ente che detiene la maggioranza di Mom, ci impone infatti un passo indietro affinché i nuovi amministratori abbiano la massima facoltà di manovra in merito alle politiche di indirizzo dell’azienda partecipata".
Il presidente dimissionario ringrazia i soci e le maestranze, ricordando i risultati raggiunti in questi anni nel rinnovare il trasporto pubblico della Marca: dalla fusione delle diverse società al biglietto unico, dalla nuova direzione agli importanti investimenti.
Parole di apprezzamento esprime anche il nuovo presidente della Provincia, Stefano Marcon: "Trattandosi di un atto non dovuto e tutt’altro che scontato - ribadisce -, non si può che ringraziare il cda tutto per il lavoro svolto fino oggi e perché ha dimostrato con queste dimissioni la lealtà verso il mandato conferito. Come socio di maggioranza di MoM, nonché come presidente dell’ente di secondo livello, espressione dei Comuni della provincia di Treviso, posso assicurare che sarà costante il nostro impegno affinché questa azienda si dimostri sempre al servizio del territorio e dei suoi clienti”.