Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'istituto di Monastier tocca quota 5.720 aderenti

SOCI DA MEZZO SECOLO, LA BCC MONSILE LI PREMIA

Riconoscimento a tre ex artigiani per la loro fedeltÓ alla banca


MONASTIER - La Banca di Monastier e del Sile Credito Cooperativo ha premiato con una medaglia d'oro per la loro fedeltà alla banca tre soci da oltre 50 anni: Giovanni Sgaggio di Fiera di Treviso, Giovanni Possamai di Casier ed Annibale Fabio di Monastier. Una curiosità: tutti e tre sono artigiani in pensione, dopo aver lavorato rispettivamente come tappezziere, termotecnico ed elettricista.
"Siete testimoni di una lunga militanza all'interno della base sociale della nostra Bcc – hanno spiegato Antonio Zamberlan ed Arturo Miotto, vicepresidente e direttore generale di Banca di Monastier e del Sile – grazie per continuare a credere in questa banca, che è vicina al territorio, alle sue famiglie e alle sue imprese. Ci piacerebbe che lo stesso spirito che ha animato persone come voi, fosse ripreso dalle nuove generazioni, per offrire ulteriori opportunità di crescita e sviluppo nelle comunità in cui operiamo".
In tre anni, dal 2014 ad oggi, la Monsile ha incrementato la propria base sociale con circa mille nuove adesioni, arrivando ad un totale di 5.720 soci, a riprova dell'attaccamento e della fiducia che il territorio sta dimostrando alla banca.