Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, recuperato dal Soccorso alpino delle Prealpi

ANZIANO SCIVOLA MENTRE VA A FUNGHI E RIMANE BLOCCATO

81enne cade nel bosco e si infortuna alla spalla


VITTORIO VENETO - Andando a funghi in mezzo al bosco nella zona di San Floriano, sopra Vittorio Veneto, è scivolato e si è infortunato ad una spalla. E' dovuto intervenire il Soccorso alpino, per recuperare un anziano del posto. Verso le 15.30, l'uomo, M.C., 81 anni, ha perso l'equilibrio in un ripido pendio tra gli alberi ed è caduto. Impossibilitato a muoversi, ha quindi avvertito per telefono la figlia che, dopo aver fatto scattare l'allarme, è partita con un conoscente per cercarlo nei luoghi abitualmente frequentati. Il 118, ha mobilitato le squadre del Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane: una volta rintracciato, il personale sanitario dell'ambulanza sopraggiunta nel frattempo è  sceso per verificare le sue condizioni. Poiché si trovava distante dal sentiero, in un tratto dove era difficile stare in piedi, dopo aver appurato che era in grado di camminare autonomamente, due soccorritori lo hanno imbragato e aiutato a risalire il pendio sollevandolo per contrappeso con le corde per una sessantina di metri. Raggiunto il sentiero, sempre assicurato l'anziano è poi stato accompagnato fino all'ambulanza che lo ha trasportato al pronto soccorso per gli accertamenti del caso.