Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore Perencin: "Dedicato ai 10 morti del nostro comune"

A FARRA RIVIVE LA TRAGEDIA DEL PIROSCAFO PRINCIPE UMBERTO I

La peggior sciagura navale della Grande guerra: 1926 vittime


FARRA DI SOLIGO - In occasione della ricorrenza del centenario, l'assessorato alla Cultura del Comune di Farra di Soligo organizza, venerdì 4 novembre alle 20.45, all'Auditorium “Santo Stefano”, una serata dedicata alla più grave catastrofe navale, in termini di perdite umane, della Prima guerra mondiale: l'affondamento del piroscafo “Principe Umberto I” avvenuto nel 1916, in cui annegarono 1926 persone, quasi tutti soldati del 55° Reggimento (composto prevalentemente da trevisani, pordenonesi e vicentini), tra cui anche dieci cittadini di Farra di Soligo.
Il tragico fatto sarà raccontato dal colonnello Enzo Raffaelli, esperto sull'argomento e autore del libro “La tragedia censurata. Albania, 8 giugno 1916. Il siluramento del Principe Umberto”. Durante la serata si esibirà il Coro Ana “San Martino” di Col San Martino, diretto dal Maestro Fausto Vedova.
“Ritengo doveroso dedicare del tempo alla conoscenza e all'approfondimento di questo triste fatto, in memoria dei dieci cittadini del nostro comune periti nell'affondamento” dichiara Mattia Perencin, assessore alla Cultura. “Ringrazio l'associazione NOI di Farra di Soligo – prosegue l'esponente della giunta - e i locali Gruppi Alpini di Farra di Soligo, Col San Martino e Soligo per la collaborazione prestata nell'organizzazione della serata”.
L'ingresso all'evento sarà libero. Per informazioni: Comune di Farra di Soligo - Ufficio Cultura: telefono 0438 901524 / e-mail: biblioteca@farra.it