Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore Perencin: "Dedicato ai 10 morti del nostro comune"

A FARRA RIVIVE LA TRAGEDIA DEL PIROSCAFO PRINCIPE UMBERTO I

La peggior sciagura navale della Grande guerra: 1926 vittime


FARRA DI SOLIGO - In occasione della ricorrenza del centenario, l'assessorato alla Cultura del Comune di Farra di Soligo organizza, venerdì 4 novembre alle 20.45, all'Auditorium “Santo Stefano”, una serata dedicata alla più grave catastrofe navale, in termini di perdite umane, della Prima guerra mondiale: l'affondamento del piroscafo “Principe Umberto I” avvenuto nel 1916, in cui annegarono 1926 persone, quasi tutti soldati del 55° Reggimento (composto prevalentemente da trevisani, pordenonesi e vicentini), tra cui anche dieci cittadini di Farra di Soligo.
Il tragico fatto sarà raccontato dal colonnello Enzo Raffaelli, esperto sull'argomento e autore del libro “La tragedia censurata. Albania, 8 giugno 1916. Il siluramento del Principe Umberto”. Durante la serata si esibirà il Coro Ana “San Martino” di Col San Martino, diretto dal Maestro Fausto Vedova.
“Ritengo doveroso dedicare del tempo alla conoscenza e all'approfondimento di questo triste fatto, in memoria dei dieci cittadini del nostro comune periti nell'affondamento” dichiara Mattia Perencin, assessore alla Cultura. “Ringrazio l'associazione NOI di Farra di Soligo – prosegue l'esponente della giunta - e i locali Gruppi Alpini di Farra di Soligo, Col San Martino e Soligo per la collaborazione prestata nell'organizzazione della serata”.
L'ingresso all'evento sarà libero. Per informazioni: Comune di Farra di Soligo - Ufficio Cultura: telefono 0438 901524 / e-mail: biblioteca@farra.it