Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/153: IL WINTER 4 PALLE A CA' DELLA NAVE

Nuova tappa del circuito griffato Cristianevents


CA' DELLA NAVE - Rinviata per maltempo la Louisiana a due del giorno 15, che sarà riprogrammata per il 5 di febbraio, domenica 22 è partita finalmente a Cà della Nave la lunga teoria dei “Cristianevents”, con la gara a coppie “4 palle”. Il regolamento...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per recuperarli intervengono Suem e Soccorso alpino

HALLOWEEN ALCOLICO, DUE RAGAZZI SI SENTONO MALE

Nella notte avevano fatto festa nel bosco sulla Rocca di Asolo


ASOLO - Questa notte alle 2, il 118 di Treviso ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa per intervenire in supporto all'ambulanza in aiuto di due ragazzi in stato confusionale. Con un gruppetto di amici avevano fatto festa in un'area pic nic lungo i sentieri che salgono verso la Rocca di Asolo, ma si erano sentiti male al punto che il padre di uno di loro, arrivato sul posto, aveva dovuto contattare il Suem. Una squadra si è avvicinata con il fuoristrada per poi proseguire a piedi qualche decina di metri, raggiungendo i ragazzi - probabilmente minorenni - e il personale medico dell'ambulanza già presente. Un primo giovane è stato sorretto fino alla jeep e poi accompagnato all'ambulanza. Il secondo, che non era in grado di camminare, è stato caricato sulla barella, sollevato lungo il pendio di 10 metri, trasportato al fuoristrada e da lì all'ambulanza, partita per l'ospedale di Castelfranco. L'intervento si è concluso alle 4.