Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per recuperarli intervengono Suem e Soccorso alpino

HALLOWEEN ALCOLICO, DUE RAGAZZI SI SENTONO MALE

Nella notte avevano fatto festa nel bosco sulla Rocca di Asolo


ASOLO - Questa notte alle 2, il 118 di Treviso ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa per intervenire in supporto all'ambulanza in aiuto di due ragazzi in stato confusionale. Con un gruppetto di amici avevano fatto festa in un'area pic nic lungo i sentieri che salgono verso la Rocca di Asolo, ma si erano sentiti male al punto che il padre di uno di loro, arrivato sul posto, aveva dovuto contattare il Suem. Una squadra si è avvicinata con il fuoristrada per poi proseguire a piedi qualche decina di metri, raggiungendo i ragazzi - probabilmente minorenni - e il personale medico dell'ambulanza già presente. Un primo giovane è stato sorretto fino alla jeep e poi accompagnato all'ambulanza. Il secondo, che non era in grado di camminare, è stato caricato sulla barella, sollevato lungo il pendio di 10 metri, trasportato al fuoristrada e da lì all'ambulanza, partita per l'ospedale di Castelfranco. L'intervento si è concluso alle 4.