Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Firmato stasera il passaggio di proprietÓ del club biancceleste

ORA ╚ UFFICIALE: IL TREVISO PASSA DA NARDIN A VISSOLI

Oggi alle 12 la presentazione della nuova societÓ


TREVISO - Il Calcio Treviso questa sera è passato dalla gestione Nardin a quella del gruppo di Ferraresi presieduto da Massimiliano Vissoli. Si è così conclusa una trattativa durata circa due mesi, che ha posto fine ad una vicenda a tratti anche stucchevole e soporattutto alla presidenza di Tiziano Nardin, imprenditore che da subito aveva avuto problemi a rapportarsi con l'amministrazione comunale. Oggi alle 12 presentazione a Ca Sugana della nuova proprietà. "La prima cosa che faremo una volta avute le chiavi del Tenni sarà ripulire lo stadiio-assicura il portavoce Luciano Masieri-poi discuteremo degli stipendi con i giocatori, perchè un costo di 400 mila euro per un campionato di Eccellenza ci sembra esorbitante: tramite il nostro procuratore Marcelo Segundo abbiamo la possibilità di procurarci elementi, a mio avviso, di maggior valore a prezzi inferiori: il Treviso ha bisogno di rinforzi ed a dicembre interverremo sul mercato. Il nostro interesse per il Treviso è nato dalla convinzione che questa è una piazza dalle grandi potenzialità imprenditoriali, un club che non merita di restare fra i dilettanti, categoria che assolutamente non gli appartiene."