Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scatta l'allarme; ritrovato da soccorso alpino e carabinieri

VA A FUNGHI A MILIES, MA SFINITO NON RIESCE A TORNARE

71enne di Castelfranco in difficoltà nei boschi sopra Segusino


SEGUSINO - Ennesimo fungaiolo in difficoltà sulle Prealpi tra Treviso e Belluno. Attorno alle 18 di giovedì, il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane è stato allertato su richiesta dei carabinieri per rintracciare un cercatore di funghi, A.Z., 71 anni, di Castelfranco Veneto, partito in mattinata diretto nei boschi di Milies. Non avendolo più visto tornare, nè avendo più rievuto sue notizie, i familiari, preoccupati, hanno dato l'allarme. Una squadra ha raggiunto sul posto i carabinieri e i volontari dell'Avab di Segusino e Pederobba e assieme hanno effettuato una battuta a pettine, finché l'uomo, che erano riusciti a contattare al telefono, non ha risposto ai richiami vocali. Una volta individuato, i soccorritori lo hanno assicurato e calato nel tratto più ripido, in quanto per la stanchezza faceva fatica a scendere autonomamente. Arrivati sulla strada, il fungaiolo è stato accompagnato al campo base della ricerche e affidato ai famigliari.