Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

19 anni, 2.04, in prestito da Milano sino alla fine della stagione

GIOIELLINO DI RINFORZO PER TVB: ECCO ANDREA LA TORRE

Giocatore versatile, può coprire ogni ruolo di esterno


TREVISO - Nuovo acquisto per Treviso Basket: si chiama Andrea La Torre, 19 anni, nato a Viterbo il 14 giugno '97, un esterno dalla taglia fisica importante, alto 204 cm, puo' giocare in tutti e tre i ruoli del "back court". E' un prodotto dell'inesauribile vivaio romano della Stella Azzurra, con cui è stato tesserato fino al 2015. Ha giocato una parte di stagione 2014/15 a Veroli in A2 Gold (con un high di 18 punti), poi pero' la società laziale chiuse i battenti dopo pochi mesi (13 partite) e Andrea torno' a casa. Nazionale giovanile in tutte le categorie (ha giocato gli Europei U16 e ai Mondiali U17), il suo cartellino nel 2015 è stato acquisito dall' EA7 Milano, che lo scorso anno l'ha girato in prestito a Biella in A2 dove lo scorso anno ha assaggiato per la prima volta i parquet dei "pro".
Si tratta di uno dei prospetti più interessanti del basket italiano, se si pensa che nel 2014 fu MVP a Roma nell' Adidas Next Generation Tournament con le big europee a livello giovanile. E' anche lui, come gli altri "teens" trevigiani Moretti e DeZardo, un figlio d'arte: hanno giocato a basket ai massimi loivelli sia il papà Gianluca (Trieste e Arese in A1) che lo zio Massimo (Napoli, Verona, Avellino), Nel 2012 ha ottenuto il suo primo riconoscimento individuale: miglior giovane per valutazione del Trofeo delle Regioni organizzato in Lombardia. Poi un continua escalation di soddisfazioni, nazionali e internazionali: tra i principali protagonisti alle recenti edizioni delle finali nazionali giovanili FIP, nel 2013 La Torre ha partecipato a Barcellona alla tappa europea del Jordan Brand Classic, evento annuale dedicato ai migliori giocatori Under 17 del pianeta, nella quale si è messo in luce tanto da aggiudicarsi il pass per l'All Star Game di Brooklyn, contro la selezione USA e sotto gli occhi del grande Michael Jordan (al Barclays Center, in 22 minuti di gioco, Andrea ha realizzato 10 punti e 5 rimbalzi).

Nel 2014 è stato MVP dell'Adidas Next Generation Tournament – Città di Roma, torneo giovanile per Club riservato alle formazioni maschili Under 18, che ha visto la Stella Azzurra conquistare l'accesso alle Final Four di Madrid. Inoltre l'anno scorso è stato inserito da NBA e FIBA nell'elenco dei 39 giovani atleti provenienti da 23 nazioni per il primo Basketball without Borders Global Camp in programma a New York.