Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla base ci sarebbero divergenze sulla fusione con BpV

ANSELMI SI DIMETTE DA PRESIDENTE DI VENETO BANCA

Il banchiere resterà nel cda del gruppo montebellunese


MONTEBELLUNA - Dopo tre mesi, Beniamino Anselmi si è dimesso dalla carica di presidente di Veneto Banca, con effetto immediato. Assume le sue funzioni, come da statuto il vicepresidente Maurizio Lauri, in attesa di una nuova nomina. Anselmi, che era stato nominato al termine dell'assemblea dell'8 agosto scorso, ha rimesso anche l'incarico di consigliere di amministrazione della controllata torinese Bim. Rimarrà comunque nel cda del gruppo montebellunese. Secondo la nota diffusa in serata dall'istituto "la scelta è stata orientata dall’obiettivo di dedicare un maggiore e costante presidio dell’area Information & Communication Technology, ambito strategico che lo vede già impegnato, quale Consigliere di Amministrazione, nella società consortile informatica SEC Servizi di Padova in vista delle sinergie da sviluppare con la Banca Popolare di Vicenza".
Le indiscrezioni degli ultimi giorni, tuttavia, avevano evidenziato un dissidio con Gianni Mion, ex manager Benetton ed ora al vertice di bpV, fautore di una aggregazione tra le due ex popolari venete in tempi rapidi, mentre il banchiere piacentino era più prudente. La minaccia di Mion di andarsene, ha spinto l'azionista di maggioranza Fondo Atlante a schierarsi per un'acellerazione del progetto.