Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitÓ di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla base ci sarebbero divergenze sulla fusione con BpV

ANSELMI SI DIMETTE DA PRESIDENTE DI VENETO BANCA

Il banchiere resterÓ nel cda del gruppo montebellunese


MONTEBELLUNA - Dopo tre mesi, Beniamino Anselmi si è dimesso dalla carica di presidente di Veneto Banca, con effetto immediato. Assume le sue funzioni, come da statuto il vicepresidente Maurizio Lauri, in attesa di una nuova nomina. Anselmi, che era stato nominato al termine dell'assemblea dell'8 agosto scorso, ha rimesso anche l'incarico di consigliere di amministrazione della controllata torinese Bim. Rimarrà comunque nel cda del gruppo montebellunese. Secondo la nota diffusa in serata dall'istituto "la scelta è stata orientata dall’obiettivo di dedicare un maggiore e costante presidio dell’area Information & Communication Technology, ambito strategico che lo vede già impegnato, quale Consigliere di Amministrazione, nella società consortile informatica SEC Servizi di Padova in vista delle sinergie da sviluppare con la Banca Popolare di Vicenza".
Le indiscrezioni degli ultimi giorni, tuttavia, avevano evidenziato un dissidio con Gianni Mion, ex manager Benetton ed ora al vertice di bpV, fautore di una aggregazione tra le due ex popolari venete in tempi rapidi, mentre il banchiere piacentino era più prudente. La minaccia di Mion di andarsene, ha spinto l'azionista di maggioranza Fondo Atlante a schierarsi per un'acellerazione del progetto.