Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Soluzione varata da Comune e Contarina per il decoro del centro

BASTA BIDONI DAVANTI AI NEGOZI, ECCO GLI ECOPUNTI

Mini-isole per gli esercizi che non hanno spazio all'interno


TREVISO - Mini isole ecologiche per i contenitori dei rifiuti dei negozi. Evitando così che vengano lasciati alla rinfusa davanti agli esercizi. Obiettivo tutelare il decoro urbano e offrire l'immagine di una città più ordinata. La soluzione è emersa durante un incotro tra l'assessore alle attività produttive del Comune di Treviso Paolo Camolei, i tecnici di Contarina e oggi alcuni commercianti le cui attività si trovano in aree di pregio del centro storico di Treviso. Costoro, a causa dei ridotti spazi interni a disposizione, tengono i contenitori per la raccolta differenziata sempre esposti su suolo pubblico.
Per dare una risposta al problema, Comune e Contarina hanno studiato una serie di misure: da un lato il potenziamento delle frequenze di raccolta e dall'altro un mascheramento dei contenitori, denominato EcoPunto. Si tratta di una struttura chiusa dove poter tenere i bidoni che ben si integra con il contesto urbano, limitando l’impatto visivo. Le strutture possono essere utilizzate sia per esporre i contenitori nel solo giorno di raccolta (in questo caso i bidoni vengono posizionati all’interno dell’EcoPunto e dopo lo svuotamento vengono ritirati dalle utenze su spazi privati) sia in maniera permanente. L’operatore li preleveterà e li svuoterà nel giorno previsto.
Tutte le strutture hanno una chiusura a chiave per garantire l’accesso esclusivamente agli utenti e all’operatore per la raccolta rifiuti. I primi EcoPunti potrebbero essere posizionati nelle aree più centrali della città, come le arcate di Palazzo dei Trecento o Piazzetta Monte di Pietà.
"Treviso sta conoscendo una stagione di grande crescita e di grande rinnovamento - ha dichiarato l'assessore alla crescita e allo sviluppo del Comune di Treviso Paolo Camolei - Già negli anni scorsi, con gli eventi stagionali e grazie ai Festival, la città è tornata ad essere meta per molti. Oggi, con l'arrivo delle grandi esposizioni, gli arrivi di turisti e visitatori sono cresciuti in maniera esponenziale. Compito di tutti è di offrire l'accoglienza migliore e mostrare il vero volto della nostra città che, oltre che pulita, è anche bella e ordinata. Perché ciò sia possibile è necessario che tutti facciano la propria parte. Siamo tutti chiamati a collaborare a questa rinascita. In questa direzione va la proposta del Comune e di Contarina ai commercianti le cui attività si trovano in alcune delle aree più belle e significative del centro storico. Li abbiamo voluti incontrare di persona per dare una risposta che sia davvero efficace, in linea con le esigenze di tutti".