Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrivato da Milano Andrea La Torre, 19 anni, all around

UNA... TORRE PER TVB: "SONO CARICO E DARÒ IL MASSIMO"

Domenica ci sarà l'esordio al Palaverde con Ferrara


TREVISO - Primo impatto di Andrea La Torre, nuovo arrivo in casa De' Longhi, 19 anni, 2.04, proveniente da Milano. “E’ stata una decisione repentina, ma sono molto contento di essere qui e anche un po’ teso per il primo allenamento, conosco un po’ Treviso per aver visto in tv lo scorso anno qualche partita di play off e con Moretti ho giocato molto in nazionale giovanile. So che al Palaverde c’è sempre tanta gente ed entusiasmo, come e anche più che a Biella dove ho giocato l’anno scorso, e non vedo l’ora domenica di giocare lì per i miei nuovi tifosi. Mi metterò a disposizione del coach e spero di trovare un po’ di spazio. Il mio ruolo? Non è ancora ben definito, due anni fa facevo il play che è il ruolo che mi piace di più, nelle ultime due stagioni ho fatto la guardia e l’ala, diciamo che posso ricoprire i ruoli di esterno e che farò quello che mi chiede il coach. Ho iniziato a giocare da bambino a Viterbo, mio papà che era giocatore mi ha messo subito in campo e ho respirato sempre aria di basket fin dalla tenera età. Poi il salto di qualità l’ho fatto alla Stella Azzurra a Roma dove a quindici anni già facevo la B2, poi ho giocato a Veroli dove mi trovavo bene in A2 Gold a soli 17 anni, purtroppo la società ha chiuso dopo pochi mesi e ho dovuto ricominciare. Ora dopo Biella e Milano, cercherò qui a Treviso di inserirmi più presto possibile con un coach che dà spazio ai giovani e che conosco di fama come Pillastrini. Cercherò di dare il massimo da subito per la mia nuova squadra.”

Coach Pillastrini commenta così l’arrivo di La Torre, molto utile in questo periodo in cui la sua squadra deve fare a meno di due esterni nella rotazione per gli infortuni di Negri e De Zardo:

“Dopo essere stati fermi dieci giorni era utile organizzare un’amichevole e anche alla luce dell’inserimento di La Torre è molto utile per tenere da una parte in ritmo-partita la squadra e dall’altra per inserire nei giochi il nuovo arrivo. E’ un giocatore che mi piace molto, adesso vedremo se sarà già pronto per entrare nelle rotazioni e con che ruolo potrà entrare nel nostro sistema, in ogni caso è un bell’inserimento che ci serviva proprio anche alla luce degli infortuni.”

Il DS Andrea Gracis dice che “era un giocatore che seguivamo già anche prima dell’infortunio di Negri, poi abbiamo accelerato un po’ i tempi e Milano è stato disponibile al prestito. Siamo contenti di avere con noi un altro giovane di talento e prospettiva, come da nostra filosofia, e soddisfatti anche che un top team come Milano ci abbia dato fiducia. La nostra credibilità e reputazione e quella del nostro coach evidentemente è buona anche al massimo livello, ora siamo contenti che Andrea sia qui e vedremo con pazienza quello che potrà dare al nostro gruppo inserendosi nel nostro sistema.”

Domani TVB sarà a Brescia per uno scrimmage amichevole (17.30), dove La Torre potrà inserirsi negli schemi della squadra prima di esordire con la nuova maglia domenica al Palaverde nel match di campionato con la Bondi Ferrara.