Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Montebelluna, arrestato alla consegna della tangente

"VUOI ESSERE ASSUNTO? DEVI DARMI MILLE EURO"

Addetto di un'azienda ricatta operaio in prova


MONTEBELLUNA - “Vuoi essere assunto? Devi darmi mille euro”. E' in sostanza questo il ricatto a cui un 28enne di Montebelluna ha sottoposto un collega. Per questo è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile montebellunese.
Il 28enne, addetto alla formazione del personale in una nota azienda della zona, ha iniziato a pressare un giovane operaio, che stava ultimando un periodo di prova nella ditta: sfruttando la necessità di quest'ultimo di essere confermato in pianta stabile, l'impiegato ha cominciato a chiedergli denaro ed è arrivato persino a minacciarlo. Peraltro, il ricattatore, in realtà, non aveva alcun reale potere di influire sui vertici dell'azienda per far ottenere o meno un contratto a tempo indeterminato all'operaio. Dopo l'ennesima richiesta di soldi, i due, venerdì scorso, si sono incontrati nel piazzale davanti ad una pizzeria di Montebelluna: qui la vittima ha consegnato al 28enne 450 euro, prima tranche di una “tangente” da mille euro. All'appuntamento, però, erano presenti anche i militari dell'Arma, che hanno colto in flagrante l'estorsore e recuperato la somma, subito riconsegnata al legittimo proprietario.
Il 28enne è stato messo agli arresti domiciliari, misura convertita dal Gip in obbligo di dimora nel Comune di Montebelluna e contestuale divieto di accesso all’azienda in cui lavorava.