Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/156: SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE AL DESERT CLASSIC

A Dubai grandi nomi e... neve, delude Tiger Woods


DUBAI - Dal 2 al 5 febbraio, l’evento dell’European Tour che ha visto la partecipazione di Tiger Woods, e cui prendevano parte anche gli azzurri Matteo Manassero, Renato Paratore e Nino Bertasio. All’Emirates GC di Dubai Par 72. A difendere il titolo, era l’inglese Danny...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/155: I 25 ANNI DEL CLUB "I SALICI" DI TREVISO

Tra gli eventi per l'anniversario anche una Lousiana a due


TREVISO - Domenica 29 gennaio è partita la prima delle gare di corollario, al festeggio delle nozze d’argento che il Golf Club "I Salici" di Treviso celebra quest’anno: una gara di coppia, Louisiana a due. Ho avuto l’opportunità di partecipare anch’io, ed...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/154: IL PGA TOUR INGRANA LA QUINTA

Nel torneo in California brilla anche Francesco Molinari


Dopo il brillante finale di stagione 2016 alle Hawaii, Francesco Molinari inizia il 2017 partecipando, dal 19 al 22 gennaio al Careerbuilder Challenge, con cui il PGA Tour ha portato il gioco in California allo Stadium di La Quinta, che ha ben tre percorsi: lo Stadium Course, il Nicklaus Tournament...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mestiere antico, ma che pu˛ offrire ancora sbocchi professionali

UN CORSO PER IMPARARE L'ANTICA ARTE DI FARE IL FORMAGGIO

Al Cerletti programma per diventare maestri casari


CONEGLIANO - Un mestiere antico e tradizionale, ma ancora di attualità e richiesto. E che anzi può offrire nuove opportunità di lavoro, a patto di essere interpretato con criteri moderni e adeguata preparazione. E' quello del casaro. Per questo l'Isiss Cerletti e l’Oic - Osservatorio Interdisciplinare Conegliano promuovo un corso per impare le tecniche base della lavorazione artigianale del latte e dell’arte della caseificazione.
Il corso, suddiviso in due moduli, si compone di fasi pratiche e fasi teoriche di approfondimento delle tecniche di lavorazione del latte per la produzione di tutti i tipi di formaggio, con tutti i tipi di latte, fornendo una preparazione multidisciplinare volta a preparare il moderno casaro, rendendolo in grado sia di gestire la produzione che di produrre formaggi artigianali di qualità. Il corso intende fornire le conoscenze e le competenze di base dell'ars casearia e le tecniche di produzione di formaggi artigianali di eccellenza.
Nei corsi si apprende la tecnica di produzione, il marketing del prodotto caseario, le differenze tra i vari tipi di formaggio e di latte, il dimensionamento e le mosse principali per aprire un piccolo caseificio.
Inoltre, l'attività formativa ha come obiettivo lo sviluppo delle competenze necessarie per la formazione dell'addetto qualificato casaro secondo il profilo e lo standard professionale realizzati dall'Amministrazione regionale.
“Il progetto si pone la duplice finalità di formare nuove figure professionali qualificate che potranno prestare la propria opera presso caseifici cooperativi, caseifici privati e alpeggi valdostani sia nella filiera latte crudo, per produrre formaggi di qualità (DOP e tradizionali) a stagionatura media, sia nella filiera latte pastorizzato, per produrre formaggi freschi e latticini. – afferma Carmelo Tatano Presidente OIC e referente corso - Allo stesso tempo si pone anche l’obiettivo di offrire la possibilità di conseguire una qualifica a quelle figure professionali che già operano presso caseifici cooperativi, caseifici privati e alpeggi, attraverso un potenziamento della loro preparazione teorica e pratica.”
Il corso, allo stesso tempo, recupera il valore di un antico mestiere, ormai a rischio di estinzione, e valorizza le tradizioni locali, anche culinarie, che sono espressione del nostro territorio e allo stesso tempo risorsa turistica.
Prenderà avvio nella primavera 2017, per un massimo di 20 posti disponibili, e le lezioni si svolgeranno presso la sede dell’Isiss Cerletti di Conegliano. Informazioni e prenotazioni a oiconegliano@gmail.com