Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Assemblea a Montebelluna con poco più di 500 azionisti

VENETO BANCA, SÌ ALL'AZIONE DI RESPONSABILITA'

I soci votano le cause contro Trinca, Consoli e gli ex vertici


MONTEBELLUNA - Via all'azione di responsabilità nei confronti degli ex vertici di Veneto Banca. L'assemblea dei soci dell'istituto montebellunese ha approvato a larghissima maggioranza (il sì sono stati il 99,9%) la proposta del consiglio di amministrazione. Si procederà dunque nei confronti dei componenti del cda in carica dsal primo gennaio 2006 al 26 aprile 2014, data in cui Flavio Trinca e il suo consiglio si presentarono dimissionari e venne eletto alla presidenza Francesco Favotto. L'azione sarà rivolta anche contro l'ex direttore generale Vincenzo Consoli.
All'assemblea, al momento del voto, erano presenti 507 soci, di persona e per delega, in rappresentanza di azioni per circa 9,9 miliardi, pari al 97,64% del capitale. Da notare, naturalmente, che il 97% delle quote è in mano ad un unico azionista, il Fondo Atlante. L'esito era dunque del tutto scontato.
Agli ex amministratori, anche secondo quanto rilevato dai consulenti legali incaricati allo scopo, vengono vengono contestate irregolarità nella gestione della banca ed anomalie nella concessione degli affidamenti, in particolare nella valutazione dei rischi, oltre ad altri aspetti poco chiari legati alla compravendita delle azioni e nel pagamento di collaboratori esterni in assenza di contratti.