Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Assemblea a Montebelluna con poco più di 500 azionisti

VENETO BANCA, SÌ ALL'AZIONE DI RESPONSABILITA'

I soci votano le cause contro Trinca, Consoli e gli ex vertici


MONTEBELLUNA - Via all'azione di responsabilità nei confronti degli ex vertici di Veneto Banca. L'assemblea dei soci dell'istituto montebellunese ha approvato a larghissima maggioranza (il sì sono stati il 99,9%) la proposta del consiglio di amministrazione. Si procederà dunque nei confronti dei componenti del cda in carica dsal primo gennaio 2006 al 26 aprile 2014, data in cui Flavio Trinca e il suo consiglio si presentarono dimissionari e venne eletto alla presidenza Francesco Favotto. L'azione sarà rivolta anche contro l'ex direttore generale Vincenzo Consoli.
All'assemblea, al momento del voto, erano presenti 507 soci, di persona e per delega, in rappresentanza di azioni per circa 9,9 miliardi, pari al 97,64% del capitale. Da notare, naturalmente, che il 97% delle quote è in mano ad un unico azionista, il Fondo Atlante. L'esito era dunque del tutto scontato.
Agli ex amministratori, anche secondo quanto rilevato dai consulenti legali incaricati allo scopo, vengono vengono contestate irregolarità nella gestione della banca ed anomalie nella concessione degli affidamenti, in particolare nella valutazione dei rischi, oltre ad altri aspetti poco chiari legati alla compravendita delle azioni e nel pagamento di collaboratori esterni in assenza di contratti.