Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA Č IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitą di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dal convegno Fnaarc la richiesta di ridurre la tassazione pił alta d'Europa

L'AGENTE DI COMMERCIO DIVENTA SEMPRE PIŁ IMPRENDITORE

Categoria riunita a Treviso per fare il punto sulla professione


TREVISO - Indeboliti da dieci anni di crisi e dall’e-commerce, ma ancora sufficientemente forti per guardare al futuro e all'Europa con ottimismo, consapevolezza e prospettive.
Gli agenti di commercio stanno attraversando una profonda evoluzione, ma rivendicano ancora un ruolo fondamentale per lo sviluppo dell’economia e delle aziende. La categoria si è riunita a Treviso, in un convegno con tutti i vertici triveneti e nazionali, per delineare i nuovi scenari della professione. Ad organizzare l'appuntamento, la Fnaarc Confcommercio provinciale, che rappresenta circa 300 agenti mono e plurimandatari. "La nostra – ha affermato il presidente provinciale Antonello Peatini - è una categoria che si sta trasformando, passando dalla dimensione individuale ad una dimensione sempre più internazionale e competente che chiede ora formazione, informazione, contratti adeguati e confronti tra colleghi".
Il vecchio "rapppresentante" sta diventando una figura sempre più imprenditoriale e complessa che sta ora "assorbendo" l’impatto di molte partite iva aperte a seguito di licenziamenti per crisi da parte delle aziende. Un agente 4.0 "Fondamentale l’adesione al sindacato che, come ha spiegato il Presidente nazionale Fnaarc, Adalberto Corsi, "in questi anni di crisi ha compiuto passi enormi, interpretando il cambiamento e chiedendo al Governo un fisco più equo per questa categoria sottoposta ad un livello di tassazione più alto della media europea”.