Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La clamorosa decisione è vicina: poca chiarezza e troppe ambiguità

"SIAMO STUFI": I FERRARESI ABBANDONANO IL TREVISO

Masieri: "Non possiamo accettare 200 mila euro di debiti"


TREVISO - Il gruppo ferrarese, a meno di ripensamenti, sta per abbandonare la trattativa con Tiziano Nardin per l'acquisizione dell'ACD Treviso. Afferma Luciano Masieri, portavoce del presidente Massimiliano Vissoli. "La decisione finale la prenderemo mercoledì ma la situazione è appesa ad un filo, a tutt’oggi siamo decisamente orientati a rinunciare, ci sentiamo presi in giro. E non è nemmeno questione delle famose password, che Nardin avrebbe dovuto darci il 5 novembre: da allora ci siamo incontrati due volte, per ribadire le rispettive posizioni senza che lui, che si è presentato con il suo legale, avesse nulla da ridire. Il problema è che il giorno dopo ci arrivavano delle richieste esattamente in contraddizione con quelle precedenti."
Avete informato anche il Comune? "Certo: l’assessore Michielan sa tutto e come noi è preoccupato che l’affare sfumi. Vedremo mercoledì cosa si può fare ma stando così le cose non vedo margini per continuare. Non possiamo certo farci carico di debiti che sfiorano i 200 mila euro, metà dei quali non si sa bene a chi siano riconducibili, se al Treviso o alla sua azienda."
Intanto la squadra, dopo la clamorosa contestazione a Nardin di domenica dopo la partita, domani tornerà al campo di Carbonera: la bolletta di 275 euro è stata pagata dall'ex presidente Paolo Pini ed Ascotrade ha ripristinato l'erogazione del gas. Ciò che non è sicuro è che i giocatori, che attendono due mesi di rimborsi, accettino di allenarsi.