Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Lascio con dispiacere, provincia e gente fantastische"

"MARCA SICURA, MA POLIZIA CON UN'ETA' MEDIA ELEVATA"

Il questore Tommaso Cacciapaglia saluta la Marca


TREVISO - Un'esperienza, dal punto di vista professionale ed umano. Il questore Tommaso Cacciapaglia lascia la Marca dopo poco meno di tre anni alla guida della Polizia di Stato nella provincia. Il dirigente ricorda soprattutto l'impegno quotidiano e costante dei suoi uomini, anche se sottolinea come la Polizia trevigiana sconti, oltre alle carenze di organico, anche un'esigenza di ringiovanimento, dovendo far fronte ad un'età media degli operatori abbastanza elevata: oltre 47 anni. "La Marca è sicura", ribadisce il questore. Altro discorso la percezione di insicurezza ancora diffusa "come in gran parte del territorio nazionale". Tra gli episodi che più hanno avuto risonanza, durante il suo mandato, figura di certo il recente assalto ad un portavalori in autostrada. "Un episodio gravissimo - sottolinea - per preparazione criminale e impiego di malviventi. Poteva avere conseguenze ancora più gravi, ma gli autori non sono riusciti nel loro intento. Stiamo proseguendo una cospicua attività di indagine, anche se non è lavoro che si possa chiudere in pochi giorni".
Cacciapaglia assumerà l'incarico di consigliere ministeriale al Servizio ispettivo centrale a Roma, in attesa di una nuova destinazione. Anche se rivela che non gli sarebbe dispiaciuto concludere la carriera proprio a Treviso: "Mi sono trovato bene ovunque, ma qui, forse perchè sono rimasto più a lungo, mi sono sentito a casa. Mi mancano tre anni alla pensione, sarei rimasto volentieri, ma questo è il nostro lavoro".
Da domani, nel palazzo di piazza delle Istituzioni si insedierà il suo successore, Maurizio Dalle Mura, proveniente dalla Questura di Bologna.

Galleria fotograficaGalleria fotografica