Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Lascio con dispiacere, provincia e gente fantastische"

"MARCA SICURA, MA POLIZIA CON UN'ETA' MEDIA ELEVATA"

Il questore Tommaso Cacciapaglia saluta la Marca


TREVISO - Un'esperienza, dal punto di vista professionale ed umano. Il questore Tommaso Cacciapaglia lascia la Marca dopo poco meno di tre anni alla guida della Polizia di Stato nella provincia. Il dirigente ricorda soprattutto l'impegno quotidiano e costante dei suoi uomini, anche se sottolinea come la Polizia trevigiana sconti, oltre alle carenze di organico, anche un'esigenza di ringiovanimento, dovendo far fronte ad un'età media degli operatori abbastanza elevata: oltre 47 anni. "La Marca è sicura", ribadisce il questore. Altro discorso la percezione di insicurezza ancora diffusa "come in gran parte del territorio nazionale". Tra gli episodi che più hanno avuto risonanza, durante il suo mandato, figura di certo il recente assalto ad un portavalori in autostrada. "Un episodio gravissimo - sottolinea - per preparazione criminale e impiego di malviventi. Poteva avere conseguenze ancora più gravi, ma gli autori non sono riusciti nel loro intento. Stiamo proseguendo una cospicua attività di indagine, anche se non è lavoro che si possa chiudere in pochi giorni".
Cacciapaglia assumerà l'incarico di consigliere ministeriale al Servizio ispettivo centrale a Roma, in attesa di una nuova destinazione. Anche se rivela che non gli sarebbe dispiaciuto concludere la carriera proprio a Treviso: "Mi sono trovato bene ovunque, ma qui, forse perchè sono rimasto più a lungo, mi sono sentito a casa. Mi mancano tre anni alla pensione, sarei rimasto volentieri, ma questo è il nostro lavoro".
Da domani, nel palazzo di piazza delle Istituzioni si insedierà il suo successore, Maurizio Dalle Mura, proveniente dalla Questura di Bologna.

Galleria fotograficaGalleria fotografica