Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il sindaco Tonon: "Preoccupato per il clima di tensione"

MOLOTOV SUL MUNICIPIO DI VITTORIO VENETO

Episodio nella notte tra martedì e mercoledì, nessun ferito


VITTORIO VENETO - Quattro bombe molotov sono state lanciate contro il municipio di Vittorio Veneto. L'episodio è avvenuto nella notte tra martedì e mercoledi, attorno all'una e venti, a poche ore dalla conclusione delle celebrazioni per il 150esimo anniversario di costituzione della città. A dare l'allarme un gruppo di giovani che si trovava nei paraggi ed ha sentito l'esplosione. Degli ordigni, uno non è esploso: fortunatamente non ci sono feriti ed anche i danni all'edificio sarebbero abbastanza contenuti, limitati all'annerimento di una parte della facciata, dove è avvenuto l'impatto delle bottiglie incendiarie. Restano, comunque, gli interrogativi sugli autori e sulle motivazioni di un tale gesto, che più di qualcuno collega al clima di crescente tensione legato all'accoglienza di profughi in alcune strutture vittoriesi. I carabinieri, intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco, stanno ora conducendo le indagini per risalire ai responsabili, visionando anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.

Ai nostri microfoni il sindaco Roberto Tonon