Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, poco dopo le 15.30 si è schiantata sull'erba del cortile

PRECIPITA DAL TERZO PIANO, GRAVE RAGAZZA DI 16 ANNI

E' volata dalla finestra di una palazzina di via Salsa


TREVISO - Una ragazza di 16 anni è volata dalla finestra del terzo piano di una palazzina di via Tommaso Salsa, a Santa Maria del Rovere. Il fatto è avvenuto poco dopo le 15.30: l'adolescente, italiana, studentessa di prima superiore, è precipitata per nove metri, cadendo sull'erba del piccolo cortile sul retro del caseggiato. E proprio il tappeto erboso, attutendo l'impatto, le ha probabilmente salvato la vita: la ragazza ha riportato diversi gravi traumi, ma , come riferito da alcuni testimoni, è rimasta cosciente, parlando e muovendo le gambe e non sarebbe, al momento, in pericolo di vita. 
Ancora da chiarire se si sia trattato di un incidente, dovuto all'essersi sporta troppo dal balcone, o di un gesto volontario. A dare l'allarme i familiari che si trovavano con lei in casa in quel momento: immediato l'intervento dell'ambulanza Suem Treviso Emergenza, che ha portato la giovanissima all'ospedale Ca' Foncello, e dei Carabinieri, ai quali ora spetterà il compito di ricostruire la dinamica precisa dell'accaduto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica