Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Non condivideva l'ipotesi di fusione con Popolare di Vicenza

ADDIO COMPLETO, ANSELMI LASCIA ANCHE IL CDA DI VENETO BANCA

L'ex presidente si dimette da consigliere e dalle controllate


MONTEBELLUNA - Beniamino Anselmi lascia anche il consiglio di amministrazione di Veneto Banca. Il banchiere piacentino, nominato al vertice ad agosto, dopo che il Fondo Atlante aveva acquisito la maggioranza dell'istituto montebellunese, si era dimesso da presidente lo scorso 7 novembre. Lo stesso Anselmi aveva motivato la scelta con la non condivisione della volontà di acellerare sulla fusione con Popolare di Vicenza: "Non si possono trattare le persone come barattoli", aveva affermato Anselmi, riferendosi agli ingenti esuberi, conseguenza dell'operazione.
Ora il manager si è dimesso anche dalle altre cariche detenute in seno al gruppo: oltre che da consigliere della capogruppo, anche  della controllata Banca Apulia e del partecipato consorzio SEC Servizi.
"Il CdA - si legge in una nota diffusa da Veneto Banca - ha preso atto con rammarico delle dimissioni" e insieme al Collegio Sindacale, "ha ringraziato il dottor Anselmi per aver messo a disposizione del Gruppo Veneto Banca le sue doti umane e professionali in mesi di intenso lavoro".
"Il Consiglio provvederà - prosegue il comunicato -, nel più breve tempo possibile e secondo quanto previsto dallo Statuto, alla cooptazione di un nuovo consigliere di amministrazione".