Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ci sono anche moto, barche bici e oggetti vari per 22 milioni totali

VIA ALLA MEGA ASTA: IN VENDITA IL TESORO DI LUIGI COMPIANO

A Milano battute fino a domenica 430 auto


MILANO - Parte la vendita del "resoro" di Luigi Compiano. Da venerdì a domanica, verranno battuti all'asta gli oltre 80 pezzi accumulati compulsivamente dall'ex re trevigiano della vigilanza privata. Non a caso quella organizzata da RM Sotheby's, la divisione specializzata in auto dalla grande casa d'aste internazionale, alla fiera di Milano, è stata definita il più grande evento del genere organizzato in Europa da decenni. Intitolato, Duemila ruote, la stima complessiva supera i 22 milioni di euro. Solo le auto sono 430: fuoriserie, modell' d'epoca, bolidi da competizione. Il pezzo più pregiato, a detta degli esperi, è una Ferrari 275 Gtb del 1966, resa ancora più unica dalla carrozzeria in alluminio e dai tre ulteriori carburatori, in aggiunta ai tre di serie, fatti installare dal proprietario. Base d'atsa tra i 2,4 e i 2,8 milioni di euro. Ma c'è anche una Maserati MC1: 330 chilometri orari, 50 esemplari prodotti al mondo, quotazione 1,1- 1,3 milioni. E ancora 72 Porsche, 62 Jaguar di cui 21 E-Type, il coupé di Diabolik. "Al di là di tutto, Compiano aveva buon gusto ed era ben consigliato", spiegano i responsabili dell'incanto.
E oltre alla vetture, saranno disponibili circa 160 motociclette, 60 barche, diverse centinaia di biciclette e ancor più oggetti legati al mondo dell'automobilismo: insegne, marchi di case automobilistiche, pezzi di motore, vecchie pompe di benzina, persino bob e slittini da gara.
Il ricavato della vendita, per circa tre quarti, è legato ai beni sequestrati a Compiano, dunque andrà a coprire i suoi debiti con l'Erario, epr l'evasione fiscale e le varie sanzioni legate ai procedimenti penali nei suoi confronti (qualora venga assolto la questione dovrà almeno in parte essere rivalutata). Il resto, invece, servirà a soddisfare, benchè solo in minima parte, i creditiroi delle procedure relative alle aziende dell'ex gruppo trevigiano.