Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un secondo ordigno trovato inesploso poco distante

UN'ALTRA ESPLOSIONE NELLA NOTTE A VITTORIO VENETO

Dopo le molotov, una bomba scoppia in via Carducci


VITTORIO VENETO - Ancora esplosioni a Vittorio Veneto. Dopo le molotov lanciate nelle primissime ore di mercoledì contro la facciata del municipio, altri due ordigni sono stati piazzati nella notte in pieno centro della città trevigiana. Il primo è esploso poco dopo le 3, all'incrocio tra via Carducci e viale della Vittoria: la rudimentale bomba, a basso potenziale, era stata sistemata a ridosso di un muretto che delimita il marciapiede. Nessuno è rimasto ferito: la deflagrazione ha mandato in frantumi i vetri del portone di un palazzo e parte della vetrina dell'adiacente cioccolateria, oltre a causare irrisori danni al manto stradale. Un secondo ordigno artigianale è stato ritrovato poco distante, in viale della Vittoria: in questo caso, fortunatamente, l'innesco non ha funzionato.
Sale comunque la tensione nel comune vittoriese. Sull'episodio indagano ai Carabienieri, che stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona alla ricerca di elementi utili per identificare i possibili bombaroli.
Dopo questo nuovo episodio, il sindaco Roberto Tonon ha chiesto al Prefetto di Treviso di convocare con urgenza il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. “Chiedo che la sessione straordinaria si svolga in città – ha sottolineato il primo cittadino - per significare la vicinanza delle istituzioni a Vittorio Veneto, insidiata da una torbida operazione sovversiva, e insieme la determinazione che le forze di polizia dispiegheranno nella ricerca dei colpevoli e nel contrasto ai loro disegni".