Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un secondo ordigno trovato inesploso poco distante

UN'ALTRA ESPLOSIONE NELLA NOTTE A VITTORIO VENETO

Dopo le molotov, una bomba scoppia in via Carducci


VITTORIO VENETO - Ancora esplosioni a Vittorio Veneto. Dopo le molotov lanciate nelle primissime ore di mercoledì contro la facciata del municipio, altri due ordigni sono stati piazzati nella notte in pieno centro della città trevigiana. Il primo è esploso poco dopo le 3, all'incrocio tra via Carducci e viale della Vittoria: la rudimentale bomba, a basso potenziale, era stata sistemata a ridosso di un muretto che delimita il marciapiede. Nessuno è rimasto ferito: la deflagrazione ha mandato in frantumi i vetri del portone di un palazzo e parte della vetrina dell'adiacente cioccolateria, oltre a causare irrisori danni al manto stradale. Un secondo ordigno artigianale è stato ritrovato poco distante, in viale della Vittoria: in questo caso, fortunatamente, l'innesco non ha funzionato.
Sale comunque la tensione nel comune vittoriese. Sull'episodio indagano ai Carabienieri, che stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona alla ricerca di elementi utili per identificare i possibili bombaroli.
Dopo questo nuovo episodio, il sindaco Roberto Tonon ha chiesto al Prefetto di Treviso di convocare con urgenza il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. “Chiedo che la sessione straordinaria si svolga in città – ha sottolineato il primo cittadino - per significare la vicinanza delle istituzioni a Vittorio Veneto, insidiata da una torbida operazione sovversiva, e insieme la determinazione che le forze di polizia dispiegheranno nella ricerca dei colpevoli e nel contrasto ai loro disegni".