Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un secondo ordigno trovato inesploso poco distante

UN'ALTRA ESPLOSIONE NELLA NOTTE A VITTORIO VENETO

Dopo le molotov, una bomba scoppia in via Carducci


VITTORIO VENETO - Ancora esplosioni a Vittorio Veneto. Dopo le molotov lanciate nelle primissime ore di mercoledì contro la facciata del municipio, altri due ordigni sono stati piazzati nella notte in pieno centro della città trevigiana. Il primo è esploso poco dopo le 3, all'incrocio tra via Carducci e viale della Vittoria: la rudimentale bomba, a basso potenziale, era stata sistemata a ridosso di un muretto che delimita il marciapiede. Nessuno è rimasto ferito: la deflagrazione ha mandato in frantumi i vetri del portone di un palazzo e parte della vetrina dell'adiacente cioccolateria, oltre a causare irrisori danni al manto stradale. Un secondo ordigno artigianale è stato ritrovato poco distante, in viale della Vittoria: in questo caso, fortunatamente, l'innesco non ha funzionato.
Sale comunque la tensione nel comune vittoriese. Sull'episodio indagano ai Carabienieri, che stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona alla ricerca di elementi utili per identificare i possibili bombaroli.
Dopo questo nuovo episodio, il sindaco Roberto Tonon ha chiesto al Prefetto di Treviso di convocare con urgenza il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. “Chiedo che la sessione straordinaria si svolga in città – ha sottolineato il primo cittadino - per significare la vicinanza delle istituzioni a Vittorio Veneto, insidiata da una torbida operazione sovversiva, e insieme la determinazione che le forze di polizia dispiegheranno nella ricerca dei colpevoli e nel contrasto ai loro disegni".