Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitÓ di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un secondo ordigno trovato inesploso poco distante

UN'ALTRA ESPLOSIONE NELLA NOTTE A VITTORIO VENETO

Dopo le molotov, una bomba scoppia in via Carducci


VITTORIO VENETO - Ancora esplosioni a Vittorio Veneto. Dopo le molotov lanciate nelle primissime ore di mercoledì contro la facciata del municipio, altri due ordigni sono stati piazzati nella notte in pieno centro della città trevigiana. Il primo è esploso poco dopo le 3, all'incrocio tra via Carducci e viale della Vittoria: la rudimentale bomba, a basso potenziale, era stata sistemata a ridosso di un muretto che delimita il marciapiede. Nessuno è rimasto ferito: la deflagrazione ha mandato in frantumi i vetri del portone di un palazzo e parte della vetrina dell'adiacente cioccolateria, oltre a causare irrisori danni al manto stradale. Un secondo ordigno artigianale è stato ritrovato poco distante, in viale della Vittoria: in questo caso, fortunatamente, l'innesco non ha funzionato.
Sale comunque la tensione nel comune vittoriese. Sull'episodio indagano ai Carabienieri, che stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona alla ricerca di elementi utili per identificare i possibili bombaroli.
Dopo questo nuovo episodio, il sindaco Roberto Tonon ha chiesto al Prefetto di Treviso di convocare con urgenza il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. “Chiedo che la sessione straordinaria si svolga in città – ha sottolineato il primo cittadino - per significare la vicinanza delle istituzioni a Vittorio Veneto, insidiata da una torbida operazione sovversiva, e insieme la determinazione che le forze di polizia dispiegheranno nella ricerca dei colpevoli e nel contrasto ai loro disegni".