Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una Ferrari 275 Gtb del 1966 aggiudicata per 3,4 milioni

ASTA COMPIANO, 24 MILIONI BATTUTI NEL 2° GIORNO

Continua la vendita del "tesoro" dell'ex re della vigilanza


MILANO - L'asta dei bolidi e degli altri oggetti collezionati da Luigi Compiano mette a segno un altro colpo: la seconda giornata di vendite si chiude con 24 milioni di euro battuti, più del doppio del già cospicuo risultato di 11 milioni della sessione inaugurale. Del resto, nel padiglione della Fiera di Milano era in programma la vendita di alcuni dei pezzi di maggior pregio dell'intero catalogo degli oltre 800 lotti tra auto, moto, barche, biciclette e 'automobilia' varai, messa insieme dall'ex re trevigano della vigilanza privata in anni di acquisti compulsivi e conservati in 13 capannoni.
Protagoniste dell'incanto, curato da RM Sotheby's, ancora una volta, le auto italiane. La Ferrari 275 Gtb Alloy del 1966, rarissimo esemplare "a muso lungo", con carrozzeria in alluminio, trasmissione transaxle e sei carburatori (invece dei tredi serie), è stata aggiudicata a 3 milioni 416mila euro (comprensivi di diritti d'asta e Iva), rispetto di ad una stima iniziale di 2,4- 2,8 milioni. Ancora maggiore il rialzo per una Maserati MC12, una supercar da 630 cavalli, prodotta in 50 esemplari, con in più appena 6mila chilometri: partiva (anche se in questo tipo di asta non c'è una vera e propria base) da 1,1 e 1,3 milioni, è stata infine venduta a 3 milioni e 24mila euro.
Notevoli incrementi anche per le moto (una Ducati Desmosedici ha spuntato olte 70 mila euro) o per i motoscafi, su tutti, l'offshore Miura Lamborghini, a 117mila euro.
Nel complesso l'asta ha più che triplicati i valori delle valutazioni iniziali. Oltre 4mila gli iscritti: coloro cioè che hanno pagato cento euro per poter partecipare alle offerte (anche via internet o per telefono), a cui si aggiungono i visitatori della rassegna "Milano Ruote Claccische" al cui interno è ospitata la vendita. Domanica seduta conclusiva, con gli ultimi 248 lotti.