Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Biancocelesti arrivati in campo alle 14.15 con mezzi propri

IL TREVISO C'È MA PERDE, CORNUDA BRINDA SU RIGORE

Gara decisa da un rigore di Martina, due espulsi


CORNUDA - Si presenta o no? Il Treviso si è presentato, sia pure con quasi mezzora di ritardo, ma in campo la testa non c'era. E così anche il derelitto Cornuda Crocetta, che su 11 gare ne aveva perse 10, ha avuto la sua giornata di gloria. Il derby è stato deciso da un rigore di Martina, con i padroni di casa già in 10 ma ugualmente pericolosi prima e dopo con le occasioni fallite da Martina. Dopo che i biancocelesti hanno avuto un'espulsione, in occasione del rigore, la partita nella ripresa ha avuto pochissimi sussulti. E così il Treviso perde il secondo posto a favore della Liventina e, soprattutto, l'occasione per dimezzare le distanze dal Sedico. Da segnalare gli insulti degli ultras verso Tiziano Nardin e la società e gli applausi nei confronti della squadra, che alla fine ha lanciato le maglie ai tifosi. In quanto a mister Carmine Esposito, confermato che non è più in sintonia con la squadra: i giocatori l'hanno completamente ignorato e lui alla fine se n'è andato per conto suo, com'era arrivato. Capitan Perna: "Oggi avremo pure perso come giocatori, ma abbiamo vinto come uomini."

CORNUDA CROCETTA-TREVISO 1-0

CORNUDA CROCETTA (4-4-2) Pezzato 6.5; Deon 6.5 (st 35’ Loat sv), Lorenzatti 7, Bonotto 8, Hanine 6; Cuman 6, Stradiotto 6.5, Gagno 7, Martina 6; Shyti, 6 Mele 6. A disp. Codemo, Vendramin, Canova, Sartor, Vejseli. All. Carretta 7.
TREVISO (4-3-3) Saltarel 6; Granati 6.5, Romeo 5, Bruno 6, Dalla Riva 6, Livotto 5 (st 18’ Nicoletti 5.5), Spadari 5.5, Ricci 6; Ciccone 5 (st 29’ Zojzi sv), Perna 5, Sabatino 5 (st 41’ Bettini sv). A disp. Mantesi, Giannetti, Polato, Tamburrino. All. Esposito 5.
ARBITRO: Beretta di Monza 5.
NOTE Giornata grigia. Espulsi Hanine 14' pt e Romeo 33' st per falli da ultimo uomo. Ammoniti Ricci, Cuman, Deon, Nicoletti. Angoli 8-0 per il Treviso. Spettatori 350. Rec. Pt 1’-st 3’. Gara iniziata con 27’ di ritardo.

Gli altri risultati:

Borgoricco-Favaro 2-1, Saonara Villatora-Istrana 0-3, Giorgione-Portomansuè 1-1, Liapiave-Union Pro 1-0, Real Martellago-Sandonà 2-0, Union QDP-Nervesa 1-4, San Giorgio Sedico-Liventina 0-3.

La classifica:

San Giorgio Sedico 29, Liventina 25, Treviso 23, Liapiave 22, Nervesa 20, Saonara Villatora 18, Sandonà 17, Borgoricco 16, Real Martellago 15, Portomansuè 14, Istrana 13, Favaro 12, Union QDP 11, Giorgione 9, Union Pro 8, Cornuda Crocetta 6.