Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla base ci sarebbero divergenze sulle strategie di rilancio

ALESSANDRO BENETTON E' USCITO DAL GRUPPO

Il 52enne si dimette dal cda dell'azienda di famiglia


TREVISO - Alessandro Benetton si è dimesso da consigliere di amministrazione di Benetton Group. L'atto verà, con ogni probabilità, formalizato durante la riunione del cda  in programma oggi. Dal gruppo di Ponzano si parla di normale avvicendamento all'interno dell'organismo, in modo da potersi dedicare con maggiore costanza alla società dininvestimenti da lui fondata e diretta, 21 Investimenti. Secondo indiscrezioni, però, alla base dell'uscita del 52enne figlio di Luciano ci sarebbero delle divergenze sulle scelte strategiche per il futuro dell'azienda: secondo Alessandro Benetton ci si starebbe concentrando troppo sul contenimento dei costi, anzichè puntare ad un rilancio creativo di marchi e prodotti. I Colori Uniti stanno attraversando da alcuni anni una delicata fase di transizione ed hanno chiuso il 2015 con una perdita netta di 46 milioni di euro.
Nel 2012 Alessandro Benetton era succeduto alla presidenza del gruppo di famiglia al padre Luciano (che deteneva il ruolo da 47 anni), ma era rimasto in carica solo fino a metà 2014, per lasciare spazio ai manager: prima Gianni Mion, poi, da maggio scorso, Francesco Gori. Ora l'ulteriore passo indietro anche dal consiglio.