Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aggiudicati tutti gli 817 lotti: raccolto più del doppio della stima

MEGA ASTA COMPIANO, OFFERTE TOTALI A 45 MILIONI DI EURO

Si è chiusa a Milano la tre giorni di vendite


MILANO - Se non è  un record per questo genere di eventi, poco ci manca. L'asta delle fuoriserie e degli altri pezzi della collezione accumulata da Luigi Compiano, ex re trevigiano della sicurezza privata, si è chiusa con 45 milioni di euro di valore battuto. In tre giorni, alla Fiera di Milano, Sotheby's, in 30 ore totali di aggiudicazioni effettive, ha battuto 817 lotti, tra auto d'epoca e bolidi sportivi, motociclette, barche, bici, oggetti e gadget legati al mondo dell'automobile e non solo. Tutti sono stati aggiudicati e la stragrande maggioranza al rialzo rispetto alla valutazione iniziale: l'importo raccolto è più del doppio della stima, per la soddisfazione della casa d'aste e di Sante Casonato, custode giudiziario dei beni.
Agli organizzatori, ora, restano da completare i conteggi precisi e le (non poche) pratiche amministrative legate ad una simile mole di vendite. Le risorse ottenute, in gran parte, serviranno a coprire le pendenze nei confronti dell'Erario centrale dell'ex imprenditore, sotto processo per evasione e appropriazione indebita. Solo un quarto circa potrà andare a saldare i creditori delle sue ex aziende, finite in amministrazione straordinaria.