Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aggiudicati tutti gli 817 lotti: raccolto più del doppio della stima

MEGA ASTA COMPIANO, OFFERTE TOTALI A 45 MILIONI DI EURO

Si è chiusa a Milano la tre giorni di vendite


MILANO - Se non è  un record per questo genere di eventi, poco ci manca. L'asta delle fuoriserie e degli altri pezzi della collezione accumulata da Luigi Compiano, ex re trevigiano della sicurezza privata, si è chiusa con 45 milioni di euro di valore battuto. In tre giorni, alla Fiera di Milano, Sotheby's, in 30 ore totali di aggiudicazioni effettive, ha battuto 817 lotti, tra auto d'epoca e bolidi sportivi, motociclette, barche, bici, oggetti e gadget legati al mondo dell'automobile e non solo. Tutti sono stati aggiudicati e la stragrande maggioranza al rialzo rispetto alla valutazione iniziale: l'importo raccolto è più del doppio della stima, per la soddisfazione della casa d'aste e di Sante Casonato, custode giudiziario dei beni.
Agli organizzatori, ora, restano da completare i conteggi precisi e le (non poche) pratiche amministrative legate ad una simile mole di vendite. Le risorse ottenute, in gran parte, serviranno a coprire le pendenze nei confronti dell'Erario centrale dell'ex imprenditore, sotto processo per evasione e appropriazione indebita. Solo un quarto circa potrà andare a saldare i creditori delle sue ex aziende, finite in amministrazione straordinaria.