Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I possibili tagli all'origine delle dimissioni di Alessandro dal cda

BENETTON, PIANO PER RIDURRE L'ORGANICO DEL 15%

Finora nessun esubero dichiarato ufficialmente


PONZANO VENETO - Potrebbe arrivare al 15-20% dell'organico il taglio all'organico deciso Benetton Group. Il management starebbe infatti lavorando ad un nuovo piano di ristrutturazione. Al momento non è stato dichiarato ufficialmente alcun esubero, ma la riduzione potrebbe riguardare i servizi amministrativi generali ed un po' tutti gli altri reparti produttivi. A questo si aggiunge la questione Sisley: per gestire il marchio è stata costituita una società ad hoc e non è ancora chiaro se verrà mantenuta, pur autonoma, all'interno del gruppo oppure si procederà ad una cessione (come si è cercato di fare due anni fa con altro brand minori, come Playlife o Killer Loop, poi dismessi). Attorno alle collezioni Sisley gravita un'ottantina di addetti. Senza contare, infine, i 104 dipedenti che, secondo la Cgil, da inzio anno hanno accettato gli incentivi per entrare in mobilità volontaria.
Proprio sull'entità degli esuberi, nel cda di alcune settimane fa, si sarebbe consumato il dissenso tra Alessandro Benetton e il resto del cda. Il 52enne figlio di Luciano, come noto, sarebbe stato più propenso ad un più deciso programma di investimento per riposizionare l'azienda e le produzioni, non concordando con la linea di contenimento dei costi e recupero di efficienza perseguita da Edizione, la holding di famiglia. Da qui le sue dimmisioni dal consiglio di Benetton Group. Le divergenza, peraltro, sono limitate alla sola conduzione strategia del colosso del maglione colorato: Alessandro continua a sedere nel cda della stessa Edizione e in quello di Autogrill, altra società controllata.