Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/253: A PERTH UN TORNEO DALLA FORMUALA SPETTACOLO

Nel divertente Handa World Super 6 si impone Ryan Fox


PERTH - È rimasto in Australia l’European Tour, seconda tappa consecutiva in quel Continente, nella stagione 2019; si disputa il divertente “ISPS Handa World Super 6 Perth”, terza edizione di uno dei tornei innovativi, valido anche per l’Asian Tour, con formula...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tentato omicidio: insieme ad altri due, l'hanno ridotto in fin di vita

BASTONANO A SANGUE UN UOMO, ARRESTATI DUE STRANIERI

Dopo una lite, aggressione fuori da un bar di Mogliano


MOGLIANO VENETO - Lo hanno pestato a sangue, lasciandolo mezzo morto davanti ad un locale di Mogliano. Due giovani sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio in concorso. I due, stranieri, rispettivamente del 1994 e del 1996, entrambi residenti a Preganziol e con precedenti penali, si trovano ora ai domiciliari.
Il fatto risale alla notte del 13 novembre scorso, quando i Carabinieri, a seguito di una segnalazione al 112, nelle vicinanze del bar “Oste Goloso” di Mogliano, hanno trovato il corpo di un uomo ridotto in fin di vita e disteso tra alcuni bidoni dell’immondizia. Dopo aver dato un nome alla vittima, i militari della locale stazione, insieme ai colleghi del Nucleo Radiomobile, hanno avviato immediatamente le indagini per risalire agli autori del gesto. Sono stati individuati quattro giovani che quella notte, a causa un alterco avuto con l’uomo che conoscevano bene, lo hanno portato fuori dal locale, dove lo hanno aggredito, servendosi di alcuni pezzi di legno ed una gamba di un tavolino recuperati nelle vicinanze, successivamente sequestrati dai carabinieri per essere analizzati.
Per le violenze subite, la vittima è stata ricoverato al Ca’ Foncello, con prognosi riservata, per frattura cranica ed un poli trauma costale.
Il giudice per le indagini preliminari, sposando le risultanze investigative, ha emesso la misura restrittiva per i due giovani considerati più pericolosi, sia per la condotta tenuta, sia per i loro precedenti penali, con l’accusa di lesioni gravi. Nell’ambito della stessa operazione sono stati identificati anche altre due persone che avevano partecipato al pestaggio: nei loro confronti è scattata la denuncia in stato di libertà per i medesimi reati.