Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

On line il sito ufficiale del raduno degli Alpini nella Marca

L'ADUNATA DEL PIAVE 2017 AVRÀ LA SUA CANZONE

Un corcorso per comporre l'inno della manifestazione


TREVISO - L'Adunata del Piave avrà il suo “inno ufficiale”. Per comporlo il comitato organizzatore ha lanciato un concorso a livello europeo. “Una canzone per l'Adunata”, infatti, invitata a realizzare una composizione polifonica di ispirazione popolare, da 3 a 4 voci pari a cappella, di durata compresa tra 2 e 5 minuti. Il tema scelto dovrà essere legato, ovviamente, al contesto alpino con particolare attenzione ai valori delle penne nere e dell'adunata, o al centenario della Prima Guerra Mondiale, o ai luoghi del grande raduno 2017.
La partecipazione è aperta a tutti i compositori cittadini della Comunità Europea, con un massimo di due lavori che dovranno essere trascritti con idonei programmi informatici per la scrittura musicale. Le composizioni dovranno essere originali, mai pubblicate prima, né eseguite o incise seppure in modo parziale. Non è previsto alcun pagamento per l'iscrizione, mentre al primo classificato andranno 500 euro, una targa e la pubblicazione del brano nel sito internet della sezione Ana di Treviso.
A riprova dell'importanza del canto nella tradizione alpina, i dieci cori e le otto fanfare delle quattro sezioni Ana della Marca stanno lavorando alla registrazione di un cd. Verrà pubblicato il prossimo febbraio.
Non solo tradizione, comunque, è on line il sito ufficiale dell'Adunata www.treviso2017.it. Contiene tutte le informazioni tecniche sul raduno, dalla logistica agli accessi alla città, e il programma definitivo, quando verrà presentato, oltre alla possibilità di prenotare una sistemazione nelle tendopoli, negli alloggiamenti collettivi e nelle aree camper (già richiesta metà dei circa 40mila posti disponibili). Già attivato anche il conto alla rovescia che segna il tempo mancante al 12 maggio, quando ci sarà l'avvio ufficiale dell'Adunata. Ma presenta anche il territorio della Marca Trevigiana, itinerari tematici sui luoghi della Grande guerra e ai sacrari, i prodotti tipici. Sono tantissimi infatti gli alpini che approfittano per visitare l'area dove si svolge il raduno o vi ritornano nei mesi successivi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica