Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Non vuole la Monsanto, ma poi ne vende i prodotti al consorzio"

"NO ALLA FIERA PER GLI OGM, POLEMICA PRETESTUOSA"

Cia e Confagricoltura criticano la scelta di Coldiretti


SANTA LUCIA DI PIAVE - "Sterili polemiche". Così Cia e Confagricoltura, le altre organizzazioni imprenditoriali del comparto primario trevigiano, criticano l'addio di Coldiretti alla Fiera internazionale dell'agricoltura di Santa Lucia. I coltivatori diretti hanno ritirato il loro stand, in polemica con la presenza, nel programma della millenaria rassegna, di un convegno organizzato da Monsanto, multinazionale delle sementi, produttrice di ogm.
La altre associazioni si schierano con l'Ente Fiera e ribaltano l'accusa di incoerenza sulla Coldiretti: "Non puo’ stare dove sta la Monsanto? - sottolinea Lodovico Giustiniani, presidente di Confagricoltura Treviso - Piu’ che parlare di coerenza di scelta mi pare, che si debba parlare di opportunità di scelta. Nell’ambito della fiera di Santa Lucia di Piave è bene ergersi come difensori dei consumatori demonizzando chi produce sementi ogm o fitofarmaci e diserbanti, mentre, ad esempio, all’interno del Consorzio Agrario di Treviso e Belluno, a gestione Coldiretti, è bene fare cassa vendendo agli agricoltori trevigiani i prodotti della Monsanto e aprendo punti vendita Campagna Amica". "L’agricoltura italiana - rincare Giustiniani  -deve fare ancora tanta strada per crescere e per essere competitiva sui mercati globali e comportamenti di talune organizzazioni non aiutano tale percorso".
Sulla stessa linea, Giuseppe Facchin, numero uno provinciale della Confederazione italiana agricoltori: "Sono stupito dall'attacco fatto all'Ente Fiera - dice -, la Fiera dell'agricoltura di Santa Lucia è un evento da sempre artefice del progresso del territorio. Ritengo che la Coldiretti debba riflettere sulla polemica innescata, attraverso il Consorzio agrario di Treviso e Belluno sono distributori e venditori dei prodotti della Monsanto. Non comprendo perchè Coldiretti voglia boicottare la Fiera di Santa Lucia, polemizzando proprio sulla presenza della multinazionale". Secondo Facchin, al contrario, la rassegna punta su un tema chiave per l'agricoltura trevigiana, e non solo, come la sostenibilità ambientale. "Qualunque contributo costruttivo e attivo al dibattito sul tema - ribadisce -, per il progresso del settore, noi lo vediamo di buon grado".
L'associazione di categoria, dunque, conferma la sua presenza alla prossima edizione della manifestazione: "La Confederazione italiana agricoltori sarà come sempre presente alla Fiera perchè vogliamo esserci, dove si fa qualcosa di buono per l'agricoltura e dove ci sono gli agricoltori – conclude il presidente -. Un plauso all’azienda speciale Santa Lucia Fiere e al suo presidente Domenico Da Bo', che ha anche internazionalizzato questa manifestazione, dando lustro al nostro territorio. Se Coldiretti e Campagna Amica non saranno presenti, ce ne faremo una ragione. E’ un’altra occasione persa per loro. Le polemiche inutili e pretestuose non servono agli agricoltori".