Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, bloccati dai carabinieri con 2mila euro di bottino

FURTO ALLA CONNAZIONALE, ARRESTATI DUE CINESI

Sorpresi dalla proprietaria, fuggono per le vie del paese


VEDELAGO - Sorpresi a rubare nella casa di una connazionale, due cinesi si sono dati alla fuga e sono stati poi arrestati dai Carabinieri di Vedelago. I due giovani, entrambi senza fissa dimora, uno con diversi precedenti e numerosi alias, dopo aver forzato la porta d'ingresso, si erano introdotti nell'abitazione di una 41enne, anch'essa di nazionalità cinese. Colti sul fatto dalla proprietaria, sono fuggiti a piedi per le vie del paese. I militari dell'Arma, allertati nel frattempo dalla telefonata della vittima, li hanno intercettati e, dopo un breve inseguimento, li hanno bloccati. Perquisendoli, i Carabinieri hanno recuperato gioielli in oro e denaro contante per circa duemila euro: la refurtiva è stata subito restituita alla legittima proprietaria. Per i due orientali, invece, sono scattate le manette per furto aggravato in abitazione.