Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dominio quasi assoluto di Treviso, successo indiscutibile

TVB NON SI FERMA PIÙ, SCHIANTATA ANCHE RAVENNA

4 in doppia cifra e solita preponderanza a rimbalzo


TREVISO - Treviso Basket è una degna capolista e l'ha dimostrato anche contro una squadra forte come Ravenna. Dominio assoluto, massimo vantaggio anche sul +19, poi solo un rilassamento finale ha regalato ai ravennati un divario accettabile. Il primo canestro della partita è un bellissimo fade-away di Fantinelli allo scadere dei 24’ dopo due minuti di gioco. Prevalgono, almeno nella fase iniziale, le difese, con la De’ Longhi che concede il primo canestro a Smith dopo tre minuti. Molto bene l’intesa Perry-DeCosey per il 6-2, ma è ancora Fantinelli a dominare la scena per l’8-2 di metà quarto. I cambi non sovvertono l’inerzia per Ravenna, costretta a faticare anche solo per arrivare al tiro. Un gioco da tre punti di Tambone toglie temporaneamente dalla contesa Saccaggi (già due falli), ma TVB continua a fare gioco e punti con Rinaldi ed un fantastico coast-to-coast di La Torre. Quando anche Ancellotti si iscrive a referto il vantaggio sfiora la doppia cifra (14-5), che arriva sull’azione seguente: splendido assist di Rinaldi ancora per il lungo reggiano che affonda la bimane e subisce fallo. Una tripla di Raschi regala un po’ di ossigeno ai romagnoli, che accorciano ulteriormente le distanze con Crusca, ancora da tre. Il primo quarto termina sul 18-12 per la De’ Longhi.

La tripla di Perry incendia il Palaverde e Moretti subito dopo riporta il vantaggio sopra la doppia cifra. Gioca bene la De’ Longhi, difende come sempre forte e in attacco trova con facilità la via del canestro, sia da vicino che, dopo un primo quarto da 0/4, dalla distanza (stavolta con La Torre). Unico neo, il terzo fallo di Perry già al 15’, ma nulla sembra turbare veramente TVB che si spinge fino al +15 grazie a due canestri di un Ancellotti davvero in forma. Martino prova a parlarci su con i suoi, ma senza troppo successo. Treviso controlla la partita, nonostante un tecnico a Saccaggi (terzo e quarto fallo) che non riapre i giochi. Ottima come sempre la supremazia a rimbalzo, un 22-15 in cui spicca Ancellotti con 7 carambole recuperate, di cui ben 4 in attacco. 9-2 il dato degli assist, dove Fantinelli e un sempre ottimo Rinaldi dimostrano le loro abilità di passatori.

Moretti va in doppia cifra col primo canestro del terzo quarto, poi si concede anche il lusso di stoppare due volte Tambone. Lo raggiunge subito dopo Ancellotti con un piazzato dalla media. Ravenna ci prova, lotta, ma questa De’ Longhi non concede possibilità di rientro. Fantinelli spinge a tutta birra e calamita su di sé le attenzioni della difesa romagnola (anche un antisportivo di Sgorbati). Quando viene raddoppiato, trova sugli scarichi un compagno libero, vedi Moretti che imbuca la sua prima tripla dall’angolo. Pillastrini vuole tenere alta la concentrazione e dopo un paio di leggerezze chiama time-out nonostante il divario sia più che rassicurante (53-38 al 26’). Succede ben poco fino alla terza sirena, che vede un eccellente 57-40 stampato sul tabellone.

L’ultimo quarto scivola via piuttosto tranquillo, anche se in verità Ravenna tenta fino all’ultimo di ritornare in partita, rientrando fino al -10. Costa però caro il fallo tecnico comminato al coach ospite Martino, e così gli oltre cinquemila spettatori possono festeggiare degnamente Fantinelli e compagni. Una curiosità statistica: con il 3/3 ai liberi della serata, Moretti arriva ad un 45/46 complessivo in stagione. Roba da fantascienza.

Ora la De’ Longhi, che ha già disputato il match valido per l’undicesima di campionato (la vittoria di mercoledì scorso al Palaverde, ndr), è attesa dalla trasferta di Recanati contro il fanalino di coda Ambalt. Un match tutt’altro che semplice, contro una formazione affamata di punti per uscire da una situazione di classifica complessa. Dopo la trasferta di Udine del 26, si tornerà al Palaverde giovedì 29 per il match contro Piacenza. All’appello manca solo la tredicesima giornata per il derby veneto contro la Tezenis, spostata al 10 gennaio.


DE' LONGHI TREVISO-ORASI' RAVENNA 70-59

DE’ LONGHI: Fantinelli 12 (5/7, 0/1), Moretti 14 (4/6, 1/5), DeCosey 6 (2/6, 0/2), Perry 13 (4/5, 1/2), Ancellotti 10 (5/7 da 2); La Torre 7 2/5, 1/3), Malbasa, Saccaggi 0 (0/1 da 3), Rinaldi 8 (2/5, 0/1), Poser. NE: Barbante, Negri. All.: Pillastrini

ORASI’: Tambone 10 (1/2, 2/7), Marks 16 (6/12, 0/3), Sgorbati 2 (1/3, 0/3), Chiumenti 4 (2/6, 0/1), Smith 10 (5/10 da 2); Crusca 3 (1/3 da 3), Raschi 5 (1/4, 1/2), Sabatini 9 (4/7 da 2), Seck. NE: Scaccabarozzi, Masciadri. All.: Martino

ARBITRI: Di Toro, Pazzaglia, Vita.

NOTE: pq 18-12, sq 39-27, tq 57-40. Tiri liberi: Treviso 13/18, Ravenna 7/8. Rimbalzi: Treviso 30+9 (Ancellotti 3+4), Ravenna 22+14 (Sabatini 4+5). Assist: Treviso 15 (Fantinelli , Ravenna 5 (Sabatini 2). Fallo tecnico a Saccaggi al 19’18” (39-24) e alla panchina OraSì al 35’34” (63-51). Fallo antisportivo a Sgorbati al 24’51” (52-34). 5 falli: nessuno. Spettatori: 5075.

Gli altri risultati:

Alma Trieste-Gsa Udine                78-71
Ambalt Recanati-Segafredo BO      83-87
Assigeco PC-Dinamica MN             dts 73-78
Aurora Jesi-Bondi FE                    82-67
De Longhi TV-OraSì RA                70-59
Tezenis VR-Unieuro Forlì               84-59
Roseto Sharks-Proger CH             82-80
A.Costa Imola-Kontatto BO          74-67

La classifica   
         
De Longhi TV    18   Bondi Ferrara      8
Segafredo BO    16   GSA Udine          8
Roseto Sharks   14   Unieuro Forlì       8
Kontatto BO      12   Aurora Jesi         8
OraSì Ravenna   12   Tezenis Verona   8
Alma Trieste      12   A.Costa Imola     8
Dinamica MN      12   Proger Chieti      6
Assigeco Piac.    10   Ambalt Recanati  2