Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il blitz nella notte, gli edifici da poco ridipinti: danni ingenti

PALESTRE DI DOSSON NEL MIRINO DEI VANDALI

Scritte sui muri della palestra della scuola e del palasport


CASIER - I muri erano stati ridipinti da poco, ma i vandali non hanno avuto pietà. Le pareti esterne delle palestre di Dosson sono state pesantemente imbrattate da un writer che ha approfittato delle ore notturne per dare sfogo alle proprie fantasie.
Era già successo in passato, ma questa volta il danno è ancora più grave perché le scritte sono lunghe diversi metri e molto visibili: una è stata apposta sul muro della centrale termica della palestra delle scuole medie, l’altra ha deturpato una parete del vicino palazzetto dello sport.
La mano sembra la stessa e l’anonimo writer non ha colpito a caso: la zona degli impianti sportivi non è particolarmente frequentata durante le ore notturne, ma si anima di giorno, anche per la vicinanza con le scuole elementari e medie di Dosson.
“Le scritte sono lì ormai da alcuni giorni, chiediamo che l’amministrazione comunale intervenga al più presto per rimuoverle – dichiara Bruno Sartorato, presidente della Polisportiva Casier, associazione che ha in gestione il palazzetto di Dosson -. Siamo a pochi metri dalle scuole: noi educhiamo i giovani al rispetto di certi valori e loro hanno davanti agli occhi queste scritte. Non mi sembra un bel messaggio. E poi bisogna fare in modo che certi episodi non si ripetano. Occorre una maggiore vigilanza durante le ore notturne: le telecamere ci sono, che vengano utilizzate anche per tenere sotto controllo questa zona”.