Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nella cerimonia, ripercorsa la storia del corpo nella ritirata di Russia

GLI ARTIGLIERI DI PIEVE DI SOLIGO DONANO UN DEFRIBILLATORE ALLA COMUNITĄ

Consegnato all'associazione musicale Toti Dal Monte


PIEVE DI SOLIGO - Nella settecentesca Villa Brandolini d’Adda, di Solighetto, casa dell’arte e della cultura pievigina, si è tenuta alcune sere fa, una serata all’insegna della solidarietà e della memoria. La manifestazione è stata organizzata dalla locale Sezione Artiglieri la quale ha fatto dono all’Associazione musicale Toti Dal Monte di un defibrillatore. Il presidente della Sezione Artiglieri di Pieve di Soligo, Fabio Decet, ricordando che alcuni iscritti pievigini hanno frequentato l’apposito corso e si sono fatti promotori dell’iniziativa di raccolta fondi, ha ringraziato la "batteria che ad ogni squillo di tromba risponde con generosità".
Il presidente dell’Associazione Musicale, Pietro Furlan, ha espresso vivo apprezzamento e sincera gratitudine per il dono ricevuto.
Tra le autorità presenti, anche il vicesindaco Gianfranco Sec, il quale ha sottolineato che questo appuntamento non rappresentava unicamente una commemorazione celebrativa in occasione di Santa Barbara, ma aveva anche un significato sostanziale. Con il dono del defibrillatore si è fatto un regalo concreto ed utile alla comunità, dimostrando sensibilità sociale.
Ospite della serata, anche lo storico Giuseppe Perin: lo studioso ha ripercorso la storia degli Artiglieri, il loro valore, il loro sacrificio, rammentando che l’Artiglieria è sempre stata presente, dando supporto, copertura e vigore a tutti i reparti, nello specifico parlando della battaglia di Nikolajewka. Ha espresso un po' di rammarico nel rilevare che da parte di alcuni giornalisti e scrittori non è mai stato riportato in maniera adeguata il ruolo fondamentale degli Artiglieri, non dando il dovuto risalto e merito a questa arma, sempre collocata in secondo piano.
A chiusura della serata è stato proiettato un filmato che ricordava dopo 73 anni, il ripiegamento dell’Armir (Armata Italiana in Russia). Il presentatore ha giustamente sottolineato che, molti soldati non tornarono e furono sepolti in fosse comuni, come quella ritrovata a Snikhovo l’estate scorsa. Dai primi scavi sono state rinvenute piastrine, bottoni, monete identificative anche di soldati italiani. Le autorità competenti si stanno impegnando per riportare in Patria i resti mortali e dare ai Caduti una degna ed onorevole sepoltura.
Numerose le attestazioni di viva commozione e partecipazione da parte del pubblico intervenuto unitamente agli alunni della quinta classe elementare di Solighetto, i quali hanno recitato la poesia di Giuliano Penco "Frammento Fronte Russo 1943".
Diego Berti