Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco di Susegana: "Buon intervento, ora gli argini"

PIAVE, ALVEO SISTEMATO TRA COLFOSCO E PRIULA

Asportati 100mila metri cubi di ghiaia e consolidato il ponte


SUSEGANA - Completato il lavoro di regimentazione e miglioria del fondo per rendere il letto del Piave, in un ampio tratto tra Colfosco-Nervesa e Ponte della Priula, il più omogeneo possibile. L’intervento del Genio Civile ha comportato l’asporto di centomila metri cubi di ghiaia e la rimozione degli alberi cresciuti nel letto del Piave. Il Genio Civile ha incaricato il Consorzio di Regimentazione Idraulica dei Fiumi per questo lavoro e col ricavato dell’appalto ha consolidato le pile del ponte stradale sulla Pontebbana a Ponte della Priula.
Il tratto di fiume interessato dall’intervento va dal Canale Castelletto-Nervesa fino a valle dell’abitato di Colfosco. I lavori effettuati diventano funzionali anche per una eventuale emergenza dovuta alle piene del Piave in quanto è stata liberata una vasta area da ghiaie in eccedenza e da una vegetazione, anche di alto fusto, cresciuta spontaneamente negli anni dentro l’alveo del fiume. Ghiaie in eccesso che alzano il livello delle acque e vegetazione di alto fusto che potrebbe fare da barriera incastrandosi tra le pile del ponte in caso di piena.
Con la situazione di stallo venutasi a creare dopo che l’appalto per la radicale ristrutturazione del ponte stradale è stato bloccato da un ricorso al Tar del secondo arrivato, l’opera di regimentazione del tratto di fiume a ridosso dei ponti stradale e ferroviario dà una maggiore sicurezza alle comunità rivierasche. Il sindaco di Susegana Vincenza Scarpa elogia l’operato del Genio Civile ma lancia un nuovo allarme.
“Bene il lavoro fatto finora dal Genio Civile – osserva il sindaco Vincenza Scarpa – ma adesso è necessario mettere mano alla vegetazione cresciuta sugli argini. Una eventuale grande piena che dovesse investire quella vegetazione e riuscisse a sradicarla, andrebbe ad indebolire gli argini con la possibilità che, in qualche punto, possano cedere. C’è da auspicare che il Genio Civile, con la stessa tenacia che ha fin qui dimostrato, passi ora a questa seconda fase lungo tutto l’apparato arginale”.
Non poche indicazioni in merito alla necessità di mettere in sicurezza il fiume Piave sono venute dal convegno promosso a Ponte della Priula ad inizio novembre che ha visto protagonista, in particolare, l’ing. Franco Panto che non ha mancato di sottolineare come la costante manutenzione degli argini sia il punto di partenza per la salvaguardia delle popolazioni rivierasche.