Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, determinante il cane antidroga, al setaccio i video

MARIJUANA NASCOSTA NEI GIARDINETTI DELLA STAZIONE

La Polizia locale scopre oltre 60 dosi sotto i cespugli


TREVISO - Oltre sessanta dosi di marijuana pronte allo spaccio nascoste sotto ai cespugli dei giardinetti della stazione. A scoprirle la polizia locale di Treviso intervenuta nel pomeriggio di giovedì, nell’ambito dei quotidiani controlli in città. Gli agenti del nucleo di polizia giudiziaria, aiutati dal fiuto del cane Trixie, hanno passato a tappeto l’intera area e hanno ritrovato il quantitativo di droga che è stata posta così sotto sequestro. Gli agenti stanno ora visionando le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza per individuare lo spacciatore.
"Prima di tutto un ringraziamento ai nostri uomini – dichiara il vicesindaco e assessore alla sicurezza del Comune di Treviso, Roberto Grigoletto - La presenza della PL ben visibile ha un doppio effetto: quello di reprimere comportamenti illegali, ma anche di prevenire condotte scorrette".
"L’attività ha di fatto tolto dal mercato le numerosi dosi già pronte ad essere cedute – dichiara il comandante Maurizio Tondato - L’attività dei nostri agenti sul territorio è costante e si concentra in particolare nelle aree che oltre al sistema di videosorveglianza necessitano di maggiore attenzione".