Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Racconterà le emozioni, ma anche il futuro delle missioni nello spazio

SERATA SPAZIALE CON UMBERTO GUIDONI A VALDOBBIADENE

Incontro con l'astronauta italiano sabato 17 all'auditorium Piva


VALDOBBIADENE - Sarà senza dubbio una serata "spaziale", sia per l’argomento trattato che per l’ospite: Umberto Guidoni, il primo astronauta europeo a salire a bordo della Stazione Spaziale Internazionale con ben due missioni sullo Space Shuttle, "atterra" a Valdobbiadene.
Sabato, 17 dicembre, Guidoni racconterà delle emozioni ma anche della ricerca che avviene nel corso delle missioni, delle esplorazioni e delle future prospettive, di Marte e della Terra. L’astrofisico romano nel 1990 è stato selezionato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dalla NASA come candidato Specialista di carico utile per la prima missione del Satellite Tethered. A Houston entra a far parte del gruppo di scienziati che coordina da terra le operazioni scientifiche. Nel 2001 si trova a bordo dell’Endeavour, in una delle missioni di assemblaggio della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), che comprende il volo inaugurale del modulo italiano Raffaello. Dopo aver percorso 186 orbite, 8 milioni di chilometri, in 285 ore e 30 minuti torna a casa, riceve un’altra medaglia dalla Nasa ed è nominato “Grande Ufficiale della Repubblica” dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi.
Nel corso dell’incontro, in programma dalle 20.45 all’auditorium Piva della biblioteca comunale, intervistato da Adriana Rasera, l'astronauta illustrerà e commenterà foto e immagini delle missioni alle quali ha partecipato, con un occhio particolare al contributo italiano alla ricerca aerospaziale. L’evento gode del patrocinio dei Comuni di Valdobbiadene, Alano, Pederobba, Segusino, Quero-Vas, Vidor e Cornuda e del sostegno della Cantina produttori Val d’Oca, Cassa di Risparmio del Veneto e dell’Hotel Diana.