Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I Leoni dopo averlo fatto in Francia vincono anche a Monigo

LA SECONDA DI FILA: TREVISO BATTE ANCORA BAYONNE

Primo tempo con tre mete, sofferenza nella ripresa


TREVISO - E' arrivata la seconda vittoria consecutiva in Challenge Cup, sempre ai danni del Bayonne. Primo tempo quasi dominato, ripresa in sofferenza per i Leoni. Il match comincia con i Leoni in avanti, ovale nella mani di Tebaldi che subisce fallo, il vantaggio concesso dall’arbitro non si concretizza. Allan posiziona la palla sulla piazzola ma il suo calcio non centra i pali. Al 10’ i francesi reagiscono e vanno in vantaggio con il calcio di punizione messo a segno da Lagarde. Poco dopo sono ancora gli ospiti a conquistare in maniera rocambolesca l’ovale con l’estremo francese Tisseron e schiacciare in meta, Lagarde trasforma. La reazione dei Leoni non tarda ad arrivare, al 18’ splendida azione personale di Tebaldi, il quale prima di essere placcato riesce a servire Odiete che indisturbato vola in meta. Allan dalla piazzola trasforma e biancoverdi che si portano sul meno tre.
 Al 22’ mischia vinta sui 40 metri avversari, possibilità per Allan di trovare i punti del sorpasso ma il calcio termina a lato. L’azione successiva, altra mischia vinta dal pack biancoverde, si va in touche. Rimessa laterale recuperata, la maul avanzante formata va dritta in meta; a schiacciare oltre la linea è Luca Bigi, Allan trasforma. Nei minuti finali gli uomini di Crowley hanno la possibilità di allungare le distanze, al 37’ ci riescono con la meta tecnica concessa dall’arbitro Maxwell-Keys, preciso il calcio di Allan. Stessa cosa non si potrà dire sullo scadere di primo tempo quando il suo piazzato terminerà distante dai pali. La prima frazione di gioco tra Benetton Rugby e Bayonne termina 21 a 10 in favore dei Leoni. Nella ripresa i ritmi di giocano calano visibilmente, i Leoni restano temporaneamente in 14 per via del giallo ai danni di Steyn, reo di aver commesso un placcaggio alto. Al 54’ Bayonne approfitta della superiorità numerica per siglare la meta con Lacroix, trasformata da Lagarde. Due minuti più tardi altro giallo per i biancoverdi, questa volta diretto a Sperandio; Leoni in 13. Alla metà del secondo tempo viene ristabilita la parità numerica, possibilità per l’appena entrato McKinley di centrale i pali dalla piazzola ma il suo calcio sfiora il palo.
BENETTON RUGBY 21 BAYONNE 17 - Benetton Rugby
BENETTON-BAYONNE 21-17

BENETTON 15 David Odiete (68’ Alberto Sgarbi), 14 Angelo Esposito, 13 Luca Morisi, 12 Luke McLean (C), 11 Luca Sperandio, 10 Tommaso Allan (62’ Ian McKinley), 9 Tito Tebaldi (62’ Giorgio Bronzini), 8 Robert Barbieri (41’ Jeff Montauriol), 7 Marco Lazzaroni (71’ Andrea Pratichetti), 6 Abraham Steyn, 5 Dean Budd, 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari (55’ Tiziano Pasquali), 2 Luca Bigi (41’ Roberto Santamaria), 1 Nicola Quaglio (55’ Matteo Zanusso). All. Kieran Crowley
BAYONNE 15 Julien Tisseron, 14 Ryan Tongia, 13 Bastien Fuster, 12 Thibault Lacroix, 11 Maile Mamao, 10 Raphael Lagarde, 9 Bastien Duhalde, 8 Jean-Blaise Lespinasse, 7 Dion Evrard Oulai (34’ Tanerau Latimer), 6 Arnaud Duputs (49’ 21 Maka Polutele), 5 Pelu Ian Taele (C), 4 Guillaume Ducat (61’ Pablo Huete), 3 Ben Broster (68’ Jon Zabala Arrieta), 2 David Menage, 1 Davit Khinchagishvili (63’ Jose Ramon Ayarza)

A disposizione: 17 Jerome Schuster, 20 Lucas Meret. All. Vincent Etcheto
MARCATORI: 10’ p. Lagarde, 15’ meta Tisseron tr. Lagarde, 18’ meta Odiete tr. Allan, 26’ meta Bigi tr. Allan, 37’ meta tecnica tr. Allan, 54’ meta Lacroix tr. Lagarde
NOTE: gialli a Steyn e Sperandio.