Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

150 le persone attese per il pranzo alla Pro Loco di Sant'Angelo, in via Papa Leone III

ANATALE STAI CON NOI! IL PRANZO DELLA COOPERATIVA LA ESSE

Persone in difficoltà e cittadini in una giornata all'insegna della convivialità


TREVISO -A Natale... stai con noi! E' questo il tema dell'iniziativa che invita la comunitàdi Treviso a trascorrere il giorno di Natalein modo speciale. La ricetta è semplice: si sta insieme, a tavola, e i commensali saranno le persone che vivono in situazione di difficoltà. Ma l'invito al pranzo solidale domenica 25 dicembreè aperto anche ai cittadini e alle famiglie, per trascorrere una giornata diversa evivere un'opportunità di incontro e solidarietà.

 

Organizzato dalla Cooperativa La Esse, con il contributo della Città di Treviso, la collaborazione della Pro Loco di Sant’Angelo e della Caritas Tarvisina, l'appuntamento giunge quest'annoall'ottava edizione. Sostenuto da molte associazioni, gruppi e volontari, vede anche la partecipazione di alcuneaziende del territorio impegnatenell'acquisto del materiale necessario per l’evento.


Allestito nel grande salone della Pro Loco di Sant'Angelo, in via Papa Leone III, il pranzo solidale coinvolgeràper tutta la giornata un gruppo di oltre 50 volontari che si occuperanno del servizio ai tavoli, del trasporto degli ospiti non autosufficienti e dell’animazione per bambini.Ma l'organizzazione generale della festa, partita quasi un mese fa, ha visto questo gruppo di lavoro, composto da operatori sociali, cittadini e anche da persone che vivono in situazioni di fragilità, incontrarsi per curarei diversi aspetti dell’evento, dalla logistica all'allestimento fino alla composizione del menù. Il percorso di lavoro ha offerto anchel'occasione per condividere la riflessione sul valore e il significato di questa iniziativa:far sentire le persone - da chi è solo ai volontari, dai senza fissa dimora ai cittadini -alla pari e stimolare un vero incontro anche tra chi non si conosce efa parte direaltà diverse.

"Organizziamo questo appuntamento da otto anni per accogliere le persone in situazione di difficoltà economica o sociale, sole o con problemi personali e familiari - afferma Simone Schiavinato, responsabile del settore accoglienza e inclusione della Cooperativa La Esse - perchè possano vivere questa giornata in modo più leggero. Ci rivolgiamo anche a tutti i cittadini per promuovere il dialogo e la collaborazione".

 

Sono centocinquanta le persone attese per il pranzo alla Pro Loco di Sant'Angelo, in via Papa Leone III. Si comincia alle ore 12 con un aperitivo e la festa continuerà anche dopo il pranzo con un pomeriggio di musica, animazione e con l'immancabile tombola finale.Le iscrizioni si stanno raccogliendo in diversi punti della città con la collaborazione dei servizi che quotidianamente lavorano nel territorio come il Centro d’ascolto della Caritas, la mensa comunale e i dormitori per i senza dimora del Comune di Treviso.