Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Treviso ora è in grado di attrarre investimenti"

SOCIALE E UNA MOSTRA IN PIAZZA S. MARIA DEI BATTUTI

Il bilancio del 2016 e le linee per l'anno nuovo del sindaco Manildo


TREVISO - La cosa di cui si dice più orgoglioso è che “Treviso è diventata credibile e affidabile per investimenti” e cita come esempio i dieci milioni di fondi europei raccolti nel 2016 dalla sua amministrazione. “Questa è la premessa per un nuovo sviluppo – sottolinea Giovanni Manildo - non solo economico ma anche sociale, soprattutto per i giovani”.
Il sindaco, affiancato da tutti i suoi assessori e dal presidente del Consiglio comunale, traccia il consueto bilancio di fine anno, guardando anche agli obiettivi per il 2017. Un anno in cui, spiega, “vogliamo mettere al centro le persone, dando particolare attenzione al sociale, alla sicurezza, alla creazione di comunità”.
Ma tra gli obiettivi primari rientra anche il completamento del rinnovo di piazza Santa Maria dei Battuti: “Certo, ci sarebbe piaciuto fosse finita in tre mesi, non è stato possibile e recriminare è inutile. Quello che possiamo fare è ridarle subito vita, appena conclusi i lavori”, ribadisce il primo cittadino. Per questo, come prima iniziativa, si è già pensato di allestire nell'area, un'esposizione di opere dello scultore e pittore trevigiano Carlo Guarienti, in modo da collegare la personale attualmente in corso al Bailo e gli altri suoi lavori esposti a Palazzo Giacomelli e Santa Caterina nell'ambito della mostre di Marco Goldin. E in modo da far transitare per la piazza i visitatori.
Manildo elenca i risultati conseguiti dall'amministrazione nel corso del 2016 e i relativi investimenti: dal ritorno delle grandi mostre firmate da Marco Goldin alla rete tra festival e associazioni, dagli altri eventi culturali all'impegno per la prossima Adunata degli Alpini nel 2017, con le ricadute sul sistema alberghiero e del turismo cittadino.
Sul piano dei lavori pubblici, la revisione del piano della sosta, il milione di euro per fognature e sicurezza idraulica, le nuove piste ciclabili, i 200 nuovi alberi piantati, la ripresa dell'iter per il quarto lotto della Tangeziale, un altro milione di euro destinato alla manutenzione delle scuole . Mentre, sul fronte sicurezza, uno dei fiori all'occhiello è il patto per il controllo del vicinato.

Galleria fotograficaGalleria fotografica