Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scopo tutelare la qualitą dell'aria, persone deboli e animali

A TREVISO, STOP A FUOCHI E BOTTI DI CAPODANNO

Da domani e fino al 7 gennaio in vigore il divieto del Comune


TREVISO - Scatta da domani, 29 dicembre, l'ordinanza che vieta, fino al 7 gennaio, l'utilizzo dei botti in comune di Treviso.
La notte di Capodanno, ma anche le giornate seguenti, in particolare nelle occasioni dei panevin dell'Epifania, si trasforma in una vera e propria salva di esplosioni.
Ca' Sugana è, dunque, corsa ai ripari. Il provvedimento proibisce in modo assoluto "l'accensione e i lanci di fuochi d'artificio cui consegue deflagrazione, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici provocanti detonazione" in tutto il territorio comunale, eccetto nei luoghi e per gli eventi autorizzati dalle autorità di pubblica sicurezza.
In tutte le aree e gli spazi pubblici, inoltre, è vietato accendere materiale pirotecnico, compreso quello che non comporta una detonazione.
Chiari gli obiettivi dell'iniziativa: tutelare anziani e persone più deboli, nonchè gli animali, gravemente spaventati dalle esplosioni, ma anche evitare l'ulteriore peggioramento della qualità dell'aria a causa dei fumi di petardi e fuochi d'artificio.

La sanzione amministrativa prevista va da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro.