Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scopo tutelare la qualità dell'aria, persone deboli e animali

A TREVISO, STOP A FUOCHI E BOTTI DI CAPODANNO

Da domani e fino al 7 gennaio in vigore il divieto del Comune


TREVISO - Scatta da domani, 29 dicembre, l'ordinanza che vieta, fino al 7 gennaio, l'utilizzo dei botti in comune di Treviso.
La notte di Capodanno, ma anche le giornate seguenti, in particolare nelle occasioni dei panevin dell'Epifania, si trasforma in una vera e propria salva di esplosioni.
Ca' Sugana è, dunque, corsa ai ripari. Il provvedimento proibisce in modo assoluto "l'accensione e i lanci di fuochi d'artificio cui consegue deflagrazione, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici provocanti detonazione" in tutto il territorio comunale, eccetto nei luoghi e per gli eventi autorizzati dalle autorità di pubblica sicurezza.
In tutte le aree e gli spazi pubblici, inoltre, è vietato accendere materiale pirotecnico, compreso quello che non comporta una detonazione.
Chiari gli obiettivi dell'iniziativa: tutelare anziani e persone più deboli, nonchè gli animali, gravemente spaventati dalle esplosioni, ma anche evitare l'ulteriore peggioramento della qualità dell'aria a causa dei fumi di petardi e fuochi d'artificio.

La sanzione amministrativa prevista va da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro.