Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso Basket dą appuntamento al Palaverde per tornare a vincere

TVB CERCA IL RISCATTO STASERA CONTRO PIACENZA

Pillastrini: "Dovremo avere un atteggiamento diverso"


TREVISO - Dopo la clamorosa batosta in casa di Udine la De Longhi si ripresenta al Palaverde questa sera alle 20.30 per affrontare l'Assigeco Piacenza. Urge il riscatto immediato dopo una sconfitta che potrebbe anche aver lasciato il segno. Dice coach Stefano Pillastrini. "A Udine l'altro giorno, indipendentemente dal risultato finale, abbiamo mancato di rispetto al nostro pubblico che anche stavolta ci ha mostrato tutto il suo incredibile affetto e calore. Ecco, questo non deve più succedere e dobbiamo già dalla partita di domani scendere in campo con la nostra faccia migliore. Dovrà essere una partita in cui l'atteggiamento bisogna sia del tutto diverso. Storicamente questo gruppo dopo un ko ha sempre dimostrato di risollevarsi, ma sarà il campo domani a dire se abbiamo imparato la lezione: tutti dovranno fare il loro, senza esagerazioni individuali e senza deprimersi se qualcosa va storto. Piacenza è una squadra forte, con americani di alta qualità e italiani competitivi, coach Andreazza, che conosco bene perchè è stato mio assistente a Montegranaro, li fa giocare molto bene e quindi sarà un'avversaria molto temibile che proverà a farci lo sgambetto. Dobbiamo essere pronti e capaci di ripartire subito."