Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso Basket dà appuntamento al Palaverde per tornare a vincere

TVB CERCA IL RISCATTO STASERA CONTRO PIACENZA

Pillastrini: "Dovremo avere un atteggiamento diverso"


TREVISO - Dopo la clamorosa batosta in casa di Udine la De Longhi si ripresenta al Palaverde questa sera alle 20.30 per affrontare l'Assigeco Piacenza. Urge il riscatto immediato dopo una sconfitta che potrebbe anche aver lasciato il segno. Dice coach Stefano Pillastrini. "A Udine l'altro giorno, indipendentemente dal risultato finale, abbiamo mancato di rispetto al nostro pubblico che anche stavolta ci ha mostrato tutto il suo incredibile affetto e calore. Ecco, questo non deve più succedere e dobbiamo già dalla partita di domani scendere in campo con la nostra faccia migliore. Dovrà essere una partita in cui l'atteggiamento bisogna sia del tutto diverso. Storicamente questo gruppo dopo un ko ha sempre dimostrato di risollevarsi, ma sarà il campo domani a dire se abbiamo imparato la lezione: tutti dovranno fare il loro, senza esagerazioni individuali e senza deprimersi se qualcosa va storto. Piacenza è una squadra forte, con americani di alta qualità e italiani competitivi, coach Andreazza, che conosco bene perchè è stato mio assistente a Montegranaro, li fa giocare molto bene e quindi sarà un'avversaria molto temibile che proverà a farci lo sgambetto. Dobbiamo essere pronti e capaci di ripartire subito."