Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il giornalista e scrittore si è spento ad 84 anni

ADDIO GIORGIO GARATTI, PENNA STORICA DELLA MARCA

Il cordoglio di tutto il mondo giornalistico trevigiano


TREVISO - E' morto Giorgio Garatti, uno dei giornalisti trevigiani più bravi e famosi. Aveva 84 anni. Fondatore di Sport Trevigiano, è stato anche scrittore e poeta, atleta, dirigente, ufficiale di gara, organizzatore. Nominato Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana. Stella del CONI al merito sportivo. Benemerito "Azzurri d'Italia". Ha scritto oltre 80 volumi tra cui: "Sports e Giochi nella Marca Trevigiana - dalle origini ai giorni nostri" (1967) frutto di un decennio di certosine ricerche in biblioteca; Il leggendario Ottavio Bottecchia; libri sul folclore e tradizioni popolari, sui personaggi, sulle osterie, sui fiumi e sulle fontane e pozzi di Treviso e della provincia; "Trevigiani alle Olimpiadi"; una decina di libri di poesie in vernacolo e in lingua. 6 volumi su "I Misteri di Treviso sotterranea" (oltre 12 anni di ricerche). Libri oggetto di tesi di laurea.
Naturalmente profondo è il cordoglio di tutto il giornalismo trevigiano e Veneto. Una nota della Regione, a firma Luca Zaia, dice: “Con Giorgio Garatti se ne va un simbolo. Un signore d’altri tempi, che ha accompagnato decenni di giornalismo e di cultura della Marca trevigiana. Dallo storico ‘Sport Trevigiano’ alle decine di scritti e opere – aggiunge Zaia – Garatti ha lasciato la sua impronta gentile e autorevole nel cuore e nella cultura di più generazioni di trevigiani. Amava lo sport, la storia, le tradizioni, la bellezza e sapeva trasmettere questo suo amore in ogni suo scritto. Ci mancherà anche quel sorriso sereno che non mancava mai, quell’ironia sottile e intelligente che si percepiva parlandogli o leggendolo, quel garbo sincero che conquistava. Garatti è stato e va ricordato come una delle grandi figure della trevigianità”.