Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fuori pista mentre sciava a Cortina, ha sbattuto contro un albero

INCIDENTE SUGLI SCI, GRAVE 13ENNE TREVIGIANA

La bambina è ricoverata in rianimazione a Belluno


CORTINA D'AMPEZZO - Drammatico incidente, giovedì, sulle piste da sci di Cortina d'Ampezzo. Una bambina di 13 anni di Treviso, intorno alle 10, stava scendendo nel raccordo che da Piè Tofana collega alla seggiovia di Colfier e da lì sale a Col Drusciè: un tratto ritenuto facile, ma la piccola ha perso il controllo degli sci, finendo fuori pista ed andando a sbattere contro uno degli alberi del bosco ai lati del tracciato. Ha riportato gravi ferite ed ora sta lottando tra la vita e la morte nel reparto di Rianimazione dell'ospedale San Martino di Belluno. Impotente il padre che era insieme a lei. La ragazzina indossava il casco, ma l'impatto è stato comunque molto violento, anche a causa della mancanza di neve naturale a frenare la corsa e ad attutire la collisione con sassi e tronchi.
Scattato l'allarme, sul posto sono arrivati i medici del 118, gli agenti del soccorso piste della Polizia e gli uomini del Soccorso alpino: la 13enne era in uno stato di semi-incoscienza e le sue condizioni sono apparse subito piuttosto serie, tanto da far richiedere l'intervento dell'elicottero per l'immediato trasferimento in ospedale: diretta in un primo momento verso Pieve di Cadore, l'eliambulanza, proprio per la gravità dei traumi, è stata poi indirizzata al più attrezzato ospedale del capoluogo bellunese. Agli investigatori della Polizia, ora, il compito di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente ed accertare eventuali responsabilità: da un primo esame, peraltro, pare che il tratto in cui è avvenuto l'incidente fosse dotato tutte le necessarie misure di sicurezza.