Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Scarpa: "Entro il 2017 puntiamo a realizzare anche gli spogliatoi"

IL "PALLONE" POLIVALENTE DI COLFOSCO DIVENTA UNA VERA PALESTRA

Bando da 370mila euro per rifare la struttura


SUSEGANA - Il campo polivalente coperto di Colfosco diventerà una vera e propria palestra. All’inizio del mese di dicembre la giunta comunale di Susegana aveva approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione energetica del “pallone” di via Francesco Baracca: un progetto che prevede il completo rifacimento dell’impianto sportivo mantenendo solo la struttura in legno lamellare che, attualmente, sostiene la copertura in materiale gommoso.
Con il benestare anche del Consiglio comunale, arrivato nell'ultima seduta dell'anno, venerdì scorso, l'operazione prende il via.
La sostituzione del telone di copertura e dei timpani laterali con nuove pareti in pannelli lamiera, a sandwich, per uno spessore di 12 centimetri è l’intervento che, di fatto, cambia la natura dell’impianto sportivo che, nelle attuali condizioni, è freddo d’inverno e caldo d’estate. Il manto di copertura è costituito da tavolato con interno perlinato, barriera vapore, isolante in lana di roccia dello spessore di 10 centimetri e lamiera preverniciata per assegnare alla struttura tutti i parametri di riqualificazione energetica alla base del progetto.
La sostituzione, poi, dell'attuale impianto di riscaldamento, funzionante con un bruciatore a getto d’aria, con un impianto di riscaldamento a pavimento e caldaia a condensazione, completa l’intervento.
Anche la pavimentazione, attualmente in materiale gommoso posato su cemento, cambia completamente: sarà in legno e omologata per utilizzi sportivi.
Il prossimo passo sarà l’indizione della gara d’appalto per un importo complessivo di 370 mila euro. L’ipotesi più probabile è che, una volta individuata la ditta che eseguirà i lavori, si attenda l’estate per iniziare l’opera, approfittando della pausa delle società sportive impegnate nei campionati agonistici.
“Veniamo incontro a una richiesta molto sentita dalla cittadinanza, quella di avere degli impianti sportivi da poter utilizzare. – spiega il sindaco Vincenza Scarpa – Il campo polivalente coperto di Colfosco si rinnova completamente e potrà essere riscaldato efficacemente, ma diventerà una palestra vera e propria solo quando riusciremo a costruire anche dei nuovi spogliatoi addossati alla struttura e questo auspico possa avvenire entro il 2017”.