Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Italo-sudafricano 22enne, gioca in un college inglese

PER IL BENETTON DEL FUTURO, ECCO SEBASTIAN NEGRI

Il seconda-terza linea azzurro primo colpo per il 2017-18


TREVISO - In vista della stagione 2017/2018 Benetton Rugby Treviso è lieta di comunicare di aver acquisito i diritti sportivi del giovane giocatore Sebastian Negri da Oleggio, proveniente dall’Hartpury Rugby Football Club, college inglese che milita nella National League 1.
Nato a Marondera (Zimbabwe) il 30 giugno 1994, è alto 1.95 e pesa 108 kg. Sebastian è un avanti versatile in grado di ricoprire sia il ruolo di seconda che di terza linea, ha tra le sue caratteristiche principali la rapidità nei movimenti, l’abilità nel gioco alla mano ed è in grado di assumere compiti importanti come quello di chiamare le touche.
Sebastian comincia a giocare a rugby all’età di sei anni alla Springvale House School in Zimbabwe prima di trasferirsi in Sud Africa dove ha frequentato la Clifton Nottingham School. Successivamente riceve una borsa di studio sportiva per l’Hilton College. In Under 18 entra a far parte dell’Academy della squadra sudafricana dei Natal Sharks. Quindi l’approdo in Currie Cup in seguito alla proposta della Western Province.
Le origini milanesi del padre ed il talento dimostrato, gli permettono di vestire la maglia azzurra della nazionale italiana a soli 19 anni, in occasione della Junior World Cup del 2013. Dopo le 9 presente in Under 20, la sua carriera prosegue con la Nazionale Emergenti. Per ultimo, lo scorso 18 Giugno 2016 in occasione del tour estivo, Negri è stato chiamato dal ct Conor O’Shea per sostituire l’infortunato Abraham Steyn collezionando difatti i primi due caps con la Nazionale Maggiore nella vittorie contro Stati Uniti e Canada.
Negri terminerà la stagione sportiva in corso con l’Hartpury RFC e raggiungerà Treviso la prossima estate.
Queste le prime dichiarazioni di Sebastian Negri: “Sono molto entusiasta di aver firmato un contratto di 2 anni con un club come Treviso. Sono onorato e grato per l’opportunità che mi è stata data. La Benetton Rugby è una grande società con una lunga ed importante storia. E’ un club composto da tanti giocatori giovani, credo ci siano i presupposti giusti per un futuro bello luminoso. Ho incontrato il ds Pavanello e gli allenatori pochi mesi fa durante la trasferta di Gloucester. Mi hanno spiegato il progetto del club e ciò è stato veramente importante nella mia decisione; sono molto entusiasta di farne parte.
Il mio obiettivo principale è quello di lavorare e fare il possibile per migliorarmi come giocatore. Desidero giocare per Treviso e scrivere un capitolo importante della storia di questo club. Ci sono grandi giocatori e grandi allenatori e desidero imparare tanto da loro. Ora che ho finito i miei studi, posso concentrarmi completamente sul rugby. Infine sarà emozionante giocare in Italia, un paese in cui ho molti amici e soprattutto parenti. A Treviso ritroverò compagni di squadra con i quali ho giocato in Under 20, Italia Emergenti e Nazionale Maggiore, questo renderà il mio inserimento più facile”.
Il direttore sportivo Antonio Pavanello ha aggiunto: “Ovviamente rimaniamo concentrarti sulla stagione in corso, ma com’è giusto che sia abbiamo già impostato la campagna acquisti per il prossimo anno. Sebastian è un giovane di prospettiva e per il momento è il primo acquisto che possiamo annunciare. La sua forza in fase offensiva e la capacità di saper coprire la seconda e la terza linea fanno di lui un ottimo tassello in vista del prossimo anno”.