Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A frenare, la normativa ancora poco chiara e le scarse richieste

ROTTAMAZIONE DELLE MULTE, COMUNI TREVIGIANI ANCORA CAUTI

Poche amministrazioni hanno deliberato l'adesione


TREVISO - La rottamazione delle multe non sembra entusiasmare i Comuni trevigiani. La nuova “definizione agevolata”, ovvero la rottamazione delle cartelle esattoriali, dà la possibilità di chiudere le pendenze con l'Erario affidate ad Equitalia, relative alle annate dal 2000 al 2016. L'interessato pagherà solo l'importo dovuto e vedrà invece scontati interessi e sanzioni. Finora, a due mesi dall'avvio ufficiale, hanno aderito circa centomila cittadini. La possibilità vale anche per le multe per le infrazioni al Codice della strada ed altri tributi locali non versati a suo tempo ai Comuni. Rispetto all'iniziale normativa, che riguardava solo i carichi relativi ad Equitalia, le successive modifiche hanno esteso la sanatoria anche ai Comuni che si servono di altre agenzie di riscossione. E' necessario, tuttavia, che l'amministrazione approvi questa possibilità con un'apposita delibera. Mancano dati precisi, ma finora il numero di enti che hanno deliberato in questo senso appare molto limitato.
Nel capoluogo Treviso, ad esempio, fanno sapere da Ca' Sugana, si sta studiando la normativa per capire se e come muoversi. Anche a Silea si sta analizzando la situazione: "Peraltro finora non abbiamo ricevuto alcuna richiesta in questo senso da parte di cittadini", nota il sindaco Silvano Piazza. E in tempi di ristrettezze per li enti locali, come ammette il primo cittadino di Farra di Soligo, Giuseppe Nardi, "rinunciare a possibili introiti è questione che va valutata molto attentamente".